Abbattuta l’ex cartoleria di Abbiate, la proposta del vicesindaco: “Una nuova piazza”

In tanti si chiedono cosa ne sarà dell'area ora vuota lungo la via Veneto.

Abbattuta l’ex cartoleria di Abbiate, la proposta del vicesindaco: “Una nuova piazza”
Saronno, 29 Dicembre 2019 ore 17:51

Il mese scorso è stato abbattuto l’edificio in cui, fino a vent’anni fa, aveva sede l’ex cartoleria di Abbiate Guazzone. Che ne sarà dell’area? E il vicesindaco Franco Accordino lancia l’idea di una nuova piazza.

Abbattuta l’ex cartoleria di Abbiate, trattativa coi privati

Abbattuto l’edificio dopo anni di abbandono, che ne sarà di quello spazio lungo via Veneto che ospitava l’ex cartoleria di Abbiate Guazzone? Area che, va detto, è di proprietà privata ma sul cui futuro il Comune vorrebbe dire la propria. A farlo, per primo, il vicesindaco Franco Accordino, di Movimento Prealpino: “Dopo gli interventi edilizi realizzati lungo la via centrale di Abbiate si è creasta una piazza naturale, bellissima nel contesto in cui si trova – spiega – Questo spazio, se lo pensiamo risistemato magari con una fontana centrale, delle panchine, verde e il giusto arredo urbano può diventare un luogo ideale di aggregazione, anche per ospittare manifestazioni ed eventi attrattivi e commerciali”. Necessario però trovare l’accordo coi privati. E forse potrebbe essercene lo spazio, dato che al momento in Comune è stata solo depositata la pratica per la demolizione completa e conferma dei volumi dell’edificio abbattuto, che potranno essere quindi riutilizzati per una nuova edificazione. “Dobbiamo confrontarci con loro – chiarisce Accordino – Parlargli della nostra idea e concordare dei sistemi di perequazione che permettano di far convivere i legittimi interessi del privato con l’utilità e l’opportunità per Abbiate”.

LEGGI ANCHE: Tradate: nel 2020 opere per 4 milioni di euro

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia