Menu
Cerca

BMW, dopo un 2019 di successi il 2020 sarà l’anno di ibrido ed elettrico

Il settore automotive è andato incontro ad un grande successo lo scorso anno, soprattutto se si studiano i risultati raggiunti da alcuni marchi in particolare, tra cui troviamo BMW

BMW, dopo un 2019 di successi il 2020 sarà l’anno di ibrido ed elettrico
Idee & Consigli 29 Aprile 2020 ore 12:55

La casa tedesca ha stupito tutti con un 2019 da record, e anche per il 2020 sembra aver tracciato una strada ben chiara. La casa sta infatti programmando una strategia per il futuro incentrata su ibrido ed elettrico, ovvero le due maggiori tendenze nel settore delle auto. Quindi conviene approfondire questa svolta green.

Il successo di BMW nel 2019

Il 2019 è stato un anno molto positivo per il gruppo BMW, considerando i dati registrati da questa nota casa automobilistica tedesca. Il totale di veicoli venduti ha infatti superato quota 2,5 milioni, con una crescita superiore al +1%. 

La gamma X e la M sono state le grandi protagoniste della scalata dello scorso anno, mettendo a segno dei dati di vendita davvero eccezionali, da record. Anche nel comparto di seconda mano, infatti, è possibile trovare molti annunci di vari modelli di BMW usate a Milano, come ad esempio quelli presenti su automobile.it.

Per quanto riguarda i modelli più gettonati, anche qui si trovano alcune certezze note, come nel caso della M2 CS, insieme alla M8 Cabrio, Coupé e Gran Coupé. E il 2020 promette altri passi in avanti, soprattutto dal punto di vista delle nuove motorizzazioni ecofriendly.

La visione del futuro secondo BMW

Non solo presente, perché BMW guarda anche al futuro, e lo fa in un’ottica sempre più green e sempre più orientata all’ibrido e all’elettrico. Stando alle previsioni della casa automobilistica, entro la fine dell’anno un quarto delle vendite diventerà appunto green, dunque includerà vetture sia ibride che elettriche. 

Fra i modelli che vedranno la luce quest’anno spicca ad esempio la BMW iX3, mentre nel 2021 arriverà il turno della i4 e della iNext. Bisognerà comunque aspettare ancora qualche mese e avere pazienza, perché la iX3 arriverà sul mercato soltanto alla fine di quest’anno. Ma l’attesa verrà premiata dalle tante novità che verranno introdotte da questo SUV, come ad esempio le ruote aerodinamiche, progettate per ottimizzare i consumi e migliorare l’efficienza complessiva del veicolo. 

Altro modello da considerare è l’i Hydrogen NEXT, anche in questo caso un SUV di nuova generazione, stavolta alimentato a idrogeno, per il quale bisognerà comunque attendere il 2022. Infine, la svolta ibrida arriverà con la gamma X5 e con la xDrive 45e, con i suoi 80 chilometri di autonomia elettrica.

In conclusione, la BMW si appresta a vivere un altro anno da protagonista, ma con una strategia del tutto rinnovata e orientata verso l’elettrico e l’ibrido.