Menu
Cerca
legnano

Un convegno on line organizzato dai cittadini in favore dei cittadini

La Sinistra – Legnano in Comune, insieme ad Attac Saronno e nel contesto del movimento di convergenza “Società della cura”

Eventi Legnano e Altomilanese, 15 Gennaio 2021 ore 16:00

La Sinistra – Legnano in Comune, insieme ad Attac Saronno e nel contesto del movimento di convergenza “Società della cura” che raccoglie singoli cittadini e gruppi organizzati che credono nell’urgenza e nella possibilità di fuoriuscire da una società basata sul profitto che tanti danni sta procurando al pianeta e all’umanità, sta lavorando per promuovere un modello di welfare vicino ai cittadini e capace di rispondere in modo olistico ai bisogni di salute e benessere della comunità.
Per questo motivo promuove un convegno online per approfondire le conoscenze sulla “Casa della salute” come esempio virtuoso di presidio territoriale in grado di integrare le dimensioni sanitarie, socio-sanitarie e sociali.

Un convegno on line organizzato dai cittadini in favore dei cittadini

Il convegno si terrà il 23 gennaio alle 16 al link https://us02web.zoom.us/j/85766244231. Il convegno avrà accesso libero e prevede un momento di dibattito, come primo passo verso la creazione di uno spazio pubblico di approfondimento e confronto per arrivare a dotarci di questa possibilità. Il convegno ha un intento molto pratico: capire cosa sia una Casa della Salute, quali spazi siano consentiti dal nostro ordinamento sanitario regionale per sperimentare soluzioni del genere, quali esperienze sono state condotte da chi se ne è da tempo dotato, quali percorsi dal basso o cittadini hanno intrapreso e quali scelte dall’alto alcuni amministratori pubblici hanno fatto per dotare i propri territori di queste realtà. 

La Sinistra – Legnano in Comune

Siamo cittadine e cittadini che credono che anche attraverso la propria partecipazione attiva sia possibile portare soluzioni all’enorme problema del diritto alla salute pubblica, gratuita, territoriale e di qualità, negato anche nel nostro territorio da anni di tagli di spesa per al settore e reso drammaticamente evidente dalla pandemia in corso.
Per questi motivi siamo promotori e/o abbiamo aderito a livello locale ad un percorso di convergenza nazionale di singoli e gruppi denominato “costruire la società della cura”, intesa come cura della persona a 360 gradi, convinte e convinti che non basti ritornare alla precedente “normalità” per risolvere i problemi attuali.
Perciò vorremmo che la nostra città, così come molte altre, in Lombardia e in Italia, creassero presidi di medicina di prossimità, riorganizzando completamente i servizi sanitari, sociosanitari e sociali del proprio territorio”. 

 

TORNA ALLA HOME

 

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli