Menu
Cerca

Se fosse #Oltreiperimetri: i Laboratori di comunità raccontati con le fotografie di chi ne ha fatto parte

Se fosse #Oltreiperimetri: i Laboratori di comunità raccontati con le fotografie di chi ne ha fatto parte
Eventi Rhodense, 21 Dicembre 2020 ore 07:01

#Oltreiperimetri è uno dei progetti con cui Sercop, l’Azienda per i Servizi alla Persona del Rhodense, si rivolge alle persone che si trovano in una situazione difficile per ragioni economiche o sociali. È un progetto che coinvolge una rete di partner del territorio e vede la partecipazione di tanti cittadini e cittadine. 

Lo strumento principale utilizzato per incontrare chi abita nel Rhodense sono i Laboratori di comunità, occasione per trovarsi insieme e sostenersi reciprocamente. 

Nei Laboratori di comunità le persone, accompagnate dalle operatrici e dagli operatori del progetto, hanno immaginato e realizzato attività e servizi, gratuiti e aperti a tutte e a tutti. 

Oggi è arrivato il momento di raccontare questa esperienza che ha coinvolto migliaia di persone in momenti dedicati alle persone anziane, ai papà e alle mamme, ai giovani.

Il racconto di questa esperienza sta prendendo la forma di un documentario online che raccoglie le voci, i volti e le storie dei suoi protagonisti. Il documentario sarà presentato nel 2021, ad aprile, in un momento pubblico. 

Da qui al momento della messa online del documentario, però, ci saranno momenti in cui dai profili social di #Oltreiperimetri saranno lanciate campagne di raccolta delle storie di chi vive nel Rhodense. Nelle prossime settimane agli abitanti del Rhodense, quindi anche ai lettori di Prima Milano Ovest, sarà chiesto di scrivere lettere per raccontare di sé e del futuro desiderato. 

Se doveste raccontarvi, raccontare ciò che conta per voi, i vostri affetti, i vostri luoghi del cuore, i vostri momenti speciali…come preferireste farlo? 

In #OltreiPerimetri ce lo siamo domandato, perché sentiamo la necessità di raccogliere ciò che è stato fatto, il nostro vissuto, ma soprattutto il vissuto delle persone che in questi anni lo hanno popolato e lo hanno reso possibile, ovvero i cittadini del territorio che hanno attraversato, magari anche solo per un attimo, gli spazi e i momenti di socialità del progetto. 

Tante persone, ognuna con una storia diversa da raccontare e quelle storie sono spesso racchiuse in uno strumento che ci portiamo sempre con noi e che ci aiuta a immortalare ricordi in qualsiasi momento delle nostre giornate: i nostri smartphone! 

Abbiamo chiesto di aprire la galleria dei cellulari e di scegliere alcune tra le foto più significative per raccontarsi, come persone, come cittadini; foto anche sfocate, con angolazioni improbabili, senza pose e senza filtri, naturali come la fiducia che è stata riposta negli anni nella comunità di  #OltreiPerimetri. Un modo di raccontarsi del tutto inclusivo, che permette di far conoscere aspetti di sé e del proprio territorio anche a chi non desidera o non è in grado di scrivere autobiografie; una narrazione semplice, naturale, emozionante, coinvolgente. 

Momenti di plurima commozione: nella scelta delle foto, nella descrizione che ha evocato meravigliosi ricordi, nel vedere le storie di tutti comporne una sola. #OltreiPerimetri, così com’è.

Se volete partecipare anche voi, mandate le vostre fotografie e una loro sintetica descrizione all’indirizzo mail: webdoc.op@gmail.com.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli