Corbetta

Era una notte nera… diventa online

Un'occasione di socialità a distanza, firmata Città dei bambini.

Era una notte nera… diventa online
Magenta e Abbiategrasso, 09 Novembre 2020 ore 10:28

Era una notte nera… diventa online. Non sarà la stessa cosa di seguire gli attori della Città dei bambini dal vivo, ma quantomeno si avrà un’occasione di socialità a distanza.

 

Una storia vera in scena

Non si ferma l’entusiasmo dell’associazione di Angelo Vaghi, che si riorganizza in vista dell’appuntamento di sabato 14 novembre. “Ci fara’ scoprire una storia vera accaduta a Corbetta lo scorso  secolo – è l’anticipazione – Ci sarà un videoracconto. La sicurezza dei partecipanti è la nostra priorità”.

Era una notte nera… diventa online

Quindi la notte nera di quest’anno si baserà “su un filmato che abbiamo registrato nelle scorse settimane (rispettando naturalmente le regole previste per lavorare in sicurezza) – spieg aVaghi –
Si tratta di una storia vera, avvenuta a Corbetta alcuni anni fa. Abbiamo deciso di proporre una soluzione in 2 tempi: nella prima parte faremo un’introduzione, da parte delle nostre guide che ci accompagneranno virtualmente nell’ambiente in cui si svolge la storia. L’incontro con le guide sara’ un “meeting su Zoom”, che richiede una prenotazione. Concluso questo breve incontro, le guide ci lasceranno perche’ iniziera’ la proiezione del video. La seconda parte sara’ una premiere su youtube (per questa non serve iscrizione). Potremo vedere il video con il racconto “passi nella notte”.

A distanza, ma insieme

“Una notte nera on line ma tenendo un contatto diretto con tutti i partecipanti. Anche senza uscire da casa, con questo metodo vogliamo permettere a tutti i partecipanti di interagire con le guide. Come abbiamo sempre fatto negli scorsi anni. Manteniamo il distanziamento fisico ma riduciamo quello sociale”, è la proposta dell’associazione.

Per iscrivervi, cliccate qui. Ci sono ancora disponibilità.

Torna alla home

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia