Menu
Cerca

Rinnovo patente di guida in scadenza, come fare?

Per semplificare l’operazione è bene rivolgersi ad un’agenzia di pratiche auto che metta a disposizione il medico in sede

Rinnovo patente di guida in scadenza, come fare?
Economia 04 Giugno 2021 ore 07:41

È ora del rinnovo della patente di guida in scadenza? Niente paura, l’operazione può diventare molto semplice, basta affrontarla sapendo a chi rivolgersi. Facciamo un passo indietro: ogni volta che la patente scade è necessario procedere con il suo rinnovo. Significa rinnovare la propria idoneità alla guida di una autovettura o di un mezzo a due ruote. 

Rinnovo patente di guida in scadenza, come fare?

Il rinnovo consiste sempre in una visita per l'accertamento dei requisiti fisici e psichici di idoneità alla guida da parte di medici abilitati. Il medico trasmette poi al Ministero competente in via telematica il certificato medico, la foto, la firma del patentato e gli estremi dei versamenti. Se la visita ha esito positivo, il medico stampa la ricevuta di avvenuta conferma di validità e la consegna all'interessato: la ricevuta è valida esclusivamente per la circolazione sul territorio italiano e fino al ricevimento della nuova patente. Successivamente il Ministero invia una nuova patente all'indirizzo del titolare indicato in fase di rinnovo.

Come semplificare l’operazione

Il rinnovo della patente richiede anche un preciso iter burocratico, con la conseguente fornitura di documenti da parte del diretto interessato. Per semplificare il tutto è possibile rivolgersi alle agenzie di pratiche auto, purché siano affidabili e professionali. Così facendo si avrà la certezza di non sbagliare perdendo tempo prezioso. Inoltre esistono agenzie che propongono il rinnovo della patente proponendo la visita medica in sede. Significa che saranno gli incaricati dell’agenzia a fissarci un appuntamento con il medico, disponibile direttamente nello stesso luogo dove consegneremo i documenti necessari. Un evidente risparmio di tempo e fatica.

Quando va rinnovata la patente?

La legge fissa dei termini ben precisi. Fino al compimento del 50esimo anno di età va rinnovata ogni 10 anni. Più si va in là, più si fanno frequenti i rinnovi: la durata sarà di 5 anni tra i 50 e i 70 anni, mentre diventa di soli 3 anni fra i 70 e gli 80 anni. I controlli di idoneità si intensificano ulteriormente per chi supera gli 80 anni: il rinnovo sarà infatti da effettuare ogni anni. È utile sapere che si può procedere al rinnovo della patente allo scoccare dei 4 mesi dalla data di scadenza indicata sulla licenza di guida. Inoltre non devono essere trascorsi più di 3 anni dall’ultimo rinnovo. In questo caso potrebbero essere richieste, oltre alla certificazione medica sempre richiesta, anche la ripetizione di esami di teoria e di pratica.