Economia
Sponsorizzato

La marcia in più di Authos: il mercatino dell’usato

Aumenta l’offerta dei servizi di mobilità

La marcia in più di Authos: il mercatino dell’usato
Economia 04 Aprile 2022 ore 09:55

Una marcia in più nel motore di Authos. È il mercatino dell’usato, l'ultima novità in tema di servizi di mobilità. Inaugurato nel week-end del 26 e 27 marzo presso il centro commerciale “Le Gru” di Grugliasco, alle porte di Torino, dove ha sede lo “Smart Lab“, sarà attivo nel fine settimana fino a maggio. Come diverse altre precedenti, anche questa è un’idea frutto della vulcanica mente del presidente e CEO, Francesco Di Ciommo.

Diversi i suoi obiettivi. Offrire alle persone la risposta più congeniale alla domanda di spostamento, ma soprattutto soddisfare il loro bisogno primario: potersi muovere. Perché nel settore automotive le conseguenze della crisi dei chip, unite all’inevitabile calo di fabbricazione dei mesi del lockdown, continuano a farsi sentire. E a oggi il problema non è più trovare il modello preferito, per esempio alimentato a batteria piuttosto che a benzina, quanto proprio avere un’auto nel momento in cui se ne ha necessità. Il mercatino dell’usato di Authos colma questa lacuna: la mancanza di prodotto. Lo fa attraverso un’offerta vasta e dettagliata di tredici vetture con alcuni chilometri nel motore, ma in grado di macinarne molti altri ancora. Messe a punto nella meccanica e con gli interni igienizzati, sono pronte ad affrontare la strada come fosse la prima volta. Ce ne sono di tutti i tipi e per tutti i gusti.

Dall’utilitaria per chi deve muoversi esclusivamente in città alla station-wagon per la famiglia. Dalla vettura sportiva per chi ama la guida on-the-road al SUV. Senza dimenticare le due ruote. Già, perché al mercatino dell’usato è possibile trovare anche uno scooter “Liberty”. Come ci sarà l’opportunità di beneficiare anche di altri marchi oltre a Ford, comunque presente con una Kuga, una Edge e un Connect. Troviamo infatti, tra le altre, una Mercedes Classe A, una Toyota Aygo, una Fiat 500L e una Mini. Dopotutto, quando c’è la necessità di muoversi, il nome dell’auto ingrana la retromarcia. A completare il pacchetto di quest’offerta, i prezzi. Vantaggiosi, il ventaglio è tra gli 8.000 e i 36.000 euro, e in grado di soddisfare ogni fascia economica.

Il mercatino dell’usato di Authos è attivo nei fine settimana (a patto che non piova), dalle 9 alle 20, all’esterno del centro commerciale “Le Gru”. Precisamente, fuori l’ingresso di piazza Nord. Dove transita il maggior numero di persone. Qui, oltre ad ammirarla, è possibile chiedere informazioni sulla flotta esposta al personale, formato dai ragazzi dello “Smart Lab“. Giovani, preparati e disponibili a soddisfare ogni curiosità su ciascun modello e a fornire tutte le informazioni relative alla procedura di acquisto. Ma non solo. Grazie alla presenza di due test-driver, sarà possibile anche provare l’automobile che più interessa.

Il mercatino dell’usato aumenta l'offerta di mobilità di Authos. Perché si aggiunge alla “pronta consegna”, al noleggio (sia di auto che di mezzi commerciali) su veicoli nuovi e usati e alla disponibilità dell’intera gamma Ford, termica o elettrica, delle concessionarie del gruppo. Ed è anche un passo in avanti rispetto al recente passato. Quando a “Le Gru” Authos era presente con soltanto sei vetture e all’interno del centro commerciale, dunque senza possibilità di test-drive. Il debutto di questa nuova formula rappresenta anche un’altra espressione della filosofia di Authos: andare verso le persone e le loro sempre maggiori esigenze. Authos non ha smesso di farlo durante la pandemia degli ultimi due anni, quando sono stati introdotti una serie di servizi online come la vendita a distanza. E adesso che l’emergenza sanitaria è terminata e si ritornerà ad avere maggior libertà di movimento, c'è un motivo in più per continuare a farlo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter