Ius soli, sciopero della fame di “Insegnanti per la cittadinanza”

L'iniziativa promossa da Coordinamento Est Ticino è prevista per lunedì 20 novembre

Ius soli, sciopero della fame di “Insegnanti per la cittadinanza”
Economia 12 Novembre 2017 ore 15:02

Ius soli, “Ero straniero” Est Ticino lancia a livello locale la mobilitazione di “Insegnanti per la cittadinanza”

Ius soli, sciopero della fame per lunedì 20 novembre

Dopo il successo della raccolta delle firme per cambiare la legge vigente sull’immigrazione, il
Coordinamento Est Ticino della campagna “Ero straniero – L’umanità che fa bene” rilancia a livello locale
l’appello alla mobilitazione promossa dal gruppo “Insegnanti per la cittadinanza”. In particolare
il nuovo sciopero della fame proposto per lunedì 20 novembre, che è la giornata internazionale dei diritti
dell’infanzia e dell’adolescenza.

Quattro gli insegnanti aderenti

"Al momento sono già 4 gli insegnanti aderenti. Invitiamo tutti gli insegnanti e gli educatori, ma anche tutti coloro che lo desiderano, ad unirsi a noi e a segnalarci la loro adesione scrivendo all’indirizzo erostranieroestticino@gmail.com. Per restare in contatto è inoltre attiva la pagina facebook: Coordinamento Est Ticino di Ero straniero – L’umanità che fa bene".