Eleonora Ferrini nuovo sindaco dei Ragazzi di Venegono Superiore

Diverse le richieste degli studenti all'Amministrazione, sia per la scuola sia per il paese.

Eleonora Ferrini nuovo sindaco dei Ragazzi di Venegono Superiore
Economia Saronno, 19 Gennaio 2020 ore 15:25

Eleonora Ferrini è il nuovo sindaco del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Venegono Superiore che si è insediato sabato scorso, 10 gennaio.

Il nuovo Consiglio Comunale dei Ragazzi di Venegono Superiore

Elezioni il 29 novembre nelle aule della media Ferrarin dopo settimane di campagna elettorale tra i banchi di scuola, e insediamento sabato 10 gennaio in Municipio per il nuovo Consiglio Comunale dei Ragazzi. Tre le liste che si sono disputate la fascia tricolore: "Tutti per Venegono...Venegono per tutti", risultata vincitrice, "Miglioramenti per Venegono" e "Un futuro per Venegono".

Ecco i nuovi componenti: 

Sindaco: Eleonora Ferrini

Lista "Tutti per Venegono… Venegono per tutti":

  • Ludovico Callegari;
  • Tommaso Vaccaro;
  • Alice Cadagrande;
  • Greta Calzavara;
  • Davide Grecchi;
  • Breldi Hykaj.

Lista "Miglioramenti per Venegono":

  • Chiara Zambon;
  • Manuel Nucera;
  • Simone Ambrosini;
  • Federico Di Ciancio.

Lista "Un futuro per Venegono":

  • Fabio Salvioli;
  • Iris Scaringi.

Il programma

Come in ogni campagna elettorale che si rispetti, le tre liste hanno presentato ciascuna un proprio programma, le cui richieste sono state portate all'attenzione del consiglio comunale "dei grandi". Richieste per la scuola ma anche per il paese, alcune già avanzate senza troppo successo negli anni scorsi: tende oscuranti per l’auditorium, un’aula di scienze, nuovi materiali per la palestra e l’aula di informatica e una migliore offerta di cibo alla mensa per la scuola. Per Venegono, più aumento telecamere e cestini pr le strade, giornate sportive ed ecologiche e serate di informazione contro le truffe per gli anziani.

eleonora ferrini sindaco dei ragazzi di venegono superiore

Impegno per la sicurezza

L'aiuto agli anziani a difendersi dalle truffe sarà poi il cuore del progetto di quest'anno, in collaborazione con l'Ufficio Scolastico Regionale e la Polizia di Stato: "L’età degli studenti di seconda e terza media – ha spiegato la docente Paola Testa – è stata indicata come la più indicata a creare un rapporto tra ragazzi e i loro nonni e più in generale gli anziani che aiuta a interiorizzare le informazioni necessarie a difendersi dalle truffe. Il lavoro di incontro con loro e studio delle informazioni della Polizia culminerà in un volantino con tutti i consigli, che sarà poi distribuito e diffuso capillarmente".

LEGGI ANCHE: Presepe dei missionari comboniani di Venegono, ultime settimane per il Natale dell'Amazzonia