Menu
Cerca

Confindustria Alto Milanese, lunedì 8 l'assemblea generale

Riflettori puntati su un ambiente di lavoro aperto, collaborativo, social per favorire lo spirito di iniziativa di tutti.

Confindustria Alto Milanese, lunedì 8 l'assemblea generale
Economia Legnano e Altomilanese, 05 Ottobre 2018 ore 14:53

Confindustria Alto Milanese si riunisce lunedì 8 ottobre al Teatro Tirinnanzi di Legnano.

Confindustria Alto Milanese omaggia Talisio Tirinnanzi

La 73° Assemblea di Confindustria Alto Milanese, tradizionale appuntamento dell’industria con la sua comunità, si terrà lunedì 8 ottobre alle 10.30 al Teatro Tirinnanzi di Legnano. "Se negli ultimi anni per il nostro principale evento pubblico siamo stati negli stabilimenti di aziende associate - spiega Confindustria Alto Milanese -, quest’anno abbiamo scelto questa location per rendere omaggio a un industriale legnanese, Talisio Tirinnanzi, un imprenditore con il culto della restituzione e l’attenzione al bene comune. Uno dei tanti mecenati che costellano l’Alto Milanese e di cui siamo orgogliosi".

I relatori

Ad aprire i lavori Giuseppe Scarpa, presidente di Confindustria Alto Milanese,seguono gli interventi di David Bevilacqua, fondatore di Yoroi, azienda di sicurezza informatica e perfetto testimone di che cosa significhi essere leader nel mondo digital, e Giovanni Brugnoli, vicepresidente di Confindustria per il Capitale umano, il vero asset delle imprese.

L'importanza di essere digital leader

"La scorsa edizione - commenta Giuseppe Scarpa - abbiamo riflettuto sulle competenze richieste ai collaboratori per mantenere le aziende competitive. La nostra assemblea 2018 invece si concentra sulla skill più importante di chi sta a capo di un’organizzazione, che sia imprenditore, politico, amministratore pubblico, e senza la quale anche il team più preparato e digitalizzato rischia di non portare risultati. Oggi il digital leader - continua Scarpa - infatti è colui che non solo sa sfruttare al meglio l’innovazione e le tecnologie digitali nei processi, ma è anche capace grazie ai nuovi strumenti di influenzare e coinvolgere gli altri, rendendoli parte di un progetto per raggiungere insieme l’obiettivo. Ecco dunque l’importanza di un ambiente di lavoro aperto, collaborativo, social per favorire al massimo il talento digitale e lo spirito d’iniziativa di tutti, dai più giovani ai senior".