Economia
Conclusa la prima edizione

Academy della calzatura: sotto l'albero di Natale un contratto per tutti i corsisti

Confindustria Alto Milanese corre ai ripari e promuove un'iniziativa di formazione per l'industria calzaturiera: i dieci addetti saranno inseriti in reparto nelle diverse aziende che hanno aderito al progetto.

Academy della calzatura: sotto l'albero di Natale un contratto per tutti i corsisti
Economia Legnano e Altomilanese, 07 Dicembre 2022 ore 18:08

Si è chiusa oggi, mercoledì 7 dicembre 2022, la prima edizione del corso di formazione per addetto al Finissaggio per l’industria calzaturiera, organizzato da Confindustria Alto Milanese in collaborazione con Synergie Italia.

Un'Academy della calzatura firmata Confindustria Alto Milanese: ecco perché

L'idea di dar vita a un'Academy è nata a seguito di un sondaggio realizzato dall'associazione sulle figure professionali più richieste dalle aziende calzaturiere del territorio, dal quale è emerso il grande bisogno di tutta una serie di figure che non si trovano, dalle più tradizionali a quelle emergenti. L'iniziativa di formazione vede collaborare e fare rete più aziende di marchi prestigiosi con un unico obiettivo comune: mantenere vitale il distretto calzaturiero dell'Altomilanese.

 Tutti i dieci addetti hanno ottenuto un contratto e saranno inseriti in reparto

Cento le ore di corso, che ha visto tra i docenti anche maestranze di imprese calzaturiere associate, e che ha dato l’opportunità a dieci partecipanti, selezionati da Synergie tra 25 aspiranti su cento candidature, di acquisire prime competenze di base e manualità funzionali sotto la diretta supervisione dei responsabili aziendali esperti nella mansione. Con grande soddisfazione di partecipanti e imprese, tutti i dieci addetti hanno ottenuto un contratto, e saranno inseriti in reparto nelle diverse aziende che hanno aderito al progetto, a partire dalle prossime settimane.

"Nel nostro settore abbiamo ormai tutti la difficoltà a trovare personale"

"Questa esperienza positiva è la prima di appuntamenti formativi che vogliamo diventino fissi nel 2023 - commenta Diego Rossetti, presidente Confindustria Alto Milanese - Nel nostro settore abbiamo ormai tutti la difficoltà a trovare personale. I più giovani accettano con fatica una carriera in questo ambito manifatturiero, più attratti da altri mondi lavorativi, non comprendendo la bellezza di un mestiere che si basa certamente ancora sulla tradizione, ma che oggi mantiene alti livelli grazie all’innovazione".

"Grande sbilanciamento tra la domanda delle imprese e le scelte dei ragazzi"

“C’è un grande sbilanciamento tra la domanda delle imprese, e le scelte che fanno i ragazzi - continua Rossetti - I giovani e le loro famiglie non conoscono le possibilità occupazionali che offre la nostra zona e fanno spesso scelte scolastiche in cui mettono all’ultimo posto il pensiero di un lavoro futuro".

"Abbiamo trovato risorse davvero motivate e per loro ci sarà un contratto"

“Grazie all’ottimo lavoro di ricerca e selezione fatto, abbiamo trovato risorse davvero motivate, che si sono impegnate con una grande voglia di mettersi in gioco pur non provenendo dal settore - dichiara Giovanna Ceolini, presidente reggente di Assocalzaturifici e numero uno di Parabiago collezioni, tra le aziende che hanno aderito all’iniziativa, anche contribuendo con l’insegnamento pratico nelle attività di laboratorio - Per tutte loro, sotto l’albero di Natale ci sarà un contratto di lavoro e una nuova strada professionale".

Seguici sui nostri canali