Cultura
Rassegna

Visioni Viscontee, si apre la stagione espositiva al Castello

Spetta alla pittrice Michela Pastori inaugurare il nuovo ciclo di mostre al maniero di Legnano.

Visioni Viscontee, si apre la stagione espositiva al Castello
Cultura Legnano e Altomilanese, 04 Marzo 2022 ore 19:34

Visioni Viscontee, spetta a "Ho un appuntamento con il mio destino", mostra di Michela Pastori visitabile dal 5 al 27 marzo 2022 nella pinacoteca del Castello, l’apertura della stagione espositiva del Comune di Legnano.

Visioni Viscontee si apre con i lavori di Michela Pastori

L'inaugurazione è avvenuta oggi, venerdì 4 marzo, alla presenza dell'assessore alla Cultura Guido Bragato e del consigliere incaricato alla valorizzazione dei luoghi della cultura Paolo Scheriani. L'allestimento della mostra rientra tra l'altro tra le iniziative legnanesi per celebrare la Giornata internazionale della donna. "Questa serie di mostre vuole andare a valorizzare gli artisti locali - ha detto Scheriani - Dopo Michela Pastori, le sale del Castello ospiteranno le mostre personali di Salvatore (Depsa) De Pasquale, Fabio Scatoli, Daniele Biagi... Sono solo i primi autori di questo percorso che stiamo intraprendendo e che intendiamo proseguire oltre il 2022. Il Castello deve vivere, e deve essere vissuto, e prende vita anche grazie alla mostra di Michela".

Non una sequenza statica di quadri ma una mostra interattiva

La personale della pittrice legnanese si snoda in un percorso dove si incontreranno opere che abbracciano un arco temporale di oltre vent'anni, a partire dalla fine degli anni '90. Non è una sequenza statica di quadri, ma una mostra interattiva, con  proiezioni, musiche, visioni luminose e parole. "L'allestimento che ho voluto dare alla mostra è un allestimento work in progress, perché giornalmente verranno cambiate le sale e il modo di presentare la mostra, con tante novità per gli spettatori - spiega Pastori - Un'altra cosa che ho in progetto di fare durante questo mese, sarà dipingere giornalmente una lastra di plexiglass, collocata all'interno delle sale del Castello, in modo da coinvolgere chi verrà a visitarmi. Vedremo se riuscirò a finirla entro il 27 marzo, perché si sa quando inizi, ma non sai mai quando finisci". Una sala del Castello sarà interamente dedicata ai dipinti di sguardi femminili. Tutti i quadri presenti rappresentano la visione dell'artista, i suoi desideri, le sue sfide, la bellezza dell'interiorità e dell'espressività e la sua visione interiore delle cose.

 

8 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter