Video studenti girati a Parabiago: le premiazioni

Video studenti della scuola Sant'Ambrogio girati nelle vie di Parabiago: ecco il progetto e quando i cortometraggi verranno premiati.

Video studenti girati a Parabiago: le premiazioni
Cultura Legnano e Altomilanese, 28 Maggio 2018 ore 10:43

Video studenti della scuola Sant'Ambrogio girati a Parabiago: le premiazioni il 1° giugno.

Video studenti: di cosa si tratta

“In rete da Protagonisti”: gli studenti della scuola Sant’Ambrogio realizzano video ambientati nella Città di Parabiago. Sono in tutto sette i video realizzati dai ragazzi di seconda media della scuola Sant’Ambrogio all’interno di “In rete da Protagonisti”, un progetto sulla comunicazione che la scuola ha proposto ai ragazzi con la finalità di fornire loro maggior conoscenza del web e dei media. I filmati, realizzati girando per la Città di Parabiago, verranno premiati il primo giugno alle 21 nella Biblioteca civica da una giuria di esperti presieduta dal Sindaco Raffaele Cucchi che affiancherà nomi importanti nel campo della comunicazione come il regista televisivo Morelli Massimo, il regista Campiotti Mauro, lo scrittore e psicoanalista Ballerini Luigi, il docente universitario Pontremoli Alessandro e l’attrice Costantini Giuditta.

La struttura del progetto

E’ il primo anno che la scuola Sant’Ambrogio propone “In rete da Protagonisti”, ma il progetto ha riscosso già gran successo tra i ragazzi e forse anche tra i docenti. Due i momenti fondamentali del percorso fatto: una parte teorica sul funzionamento e l’uso dei media per poter raccontare storie e una parte pratica che ha visto i ragazzi mettersi in gioco dandosi dei ruoli, scegliendo la modalità di racconto e gli strumenti più adatti per raccontare. Al loro fianco esperti e nomi importanti nel campo della comunicazione e dei videomakers: Luca Botturi, docente-ricercatore in educazione ai media e Luca Mondelli, professionista nella realizzazione di video per il web.

Il commento del sindaco Cucchi

 Commenta il primo cittadino: “Sono davvero felice di poter affiancare gli esperti di comunicazione nel premiare i video realizzati dai ragazzi e ringrazio la scuola Sant’Ambrogio, in particolare il Preside Ferrari, per questa opportunità. Credo che far conoscere la rete attraverso un lavoro stimolante come questo, aiuti i ragazzi a una maggior consapevolezza dei nuovi mezzi di comunicazione, quindi a un loro miglior uso evitando di incorrere in qualche inutile rischio. Per la visione dei cortometraggi, il comune mette a disposizione il nuovo proiettore acquistato per riportare il cinema nella nostra città attraverso le rassegne cinematografiche che si avvieranno a partire da quest’estate, un buon modo per inaugurare una nuova stagione culturale per l’intera comunità".

La parola al preside Ferrari

 Dichiara il preside della scuola Sant'Ambrogio, Ivan Ferrari: “Questo progetto è davvero una bella esperienza per tutti e i ragazzi sono stati molto bravi nel costruire il proprio video. Non è una cosa banale, ma utile per renderli protagonisti in rete utilizzando il linguaggio nativo dei giovani di oggi, ovvero il video. Hanno dovuto costruire tutto: la storia, gli ambienti, le scene, le interviste, il montaggio e questo li ha resi più competenti. Infatti, nel presentare agli alunni e alle famiglie questo progetto, abbiamo voluto sottolineare il concetto ‘Non c’è competenza senza conoscenza e non si può conoscere un oggetto se non comprendendone la natura’. Ringrazio tutti per aver contribuito ad arrivare a questo risultato perché, devo ammettere, i video sono proprio belli. Ora spetterà alla giuria degli esperti il compito di premiarli la serata del 1 giugno".

Leggi le altre notizie.