Menu
Cerca

Venerdì Bianchi, terza serata dedicata ai bambini

Terzo appuntamento con i Venerdì Bianchi in centro a Tradate tra musica, giochi, principesse e supereroi.

Venerdì Bianchi, terza serata dedicata ai bambini
Cultura Saronno, 28 Giugno 2018 ore 12:33

Terzo appuntamento con i Venerdì Bianchi, la manifestazione estiva in centro a Tradate.

Venerdì Bianchi, una serata dedicata ai bambini

Musica per tutti, baby dance e spettacoli itineranti di giocoleria e clownerie, insieme a gonfiabili, giostre e laboratori ludici. L'appuntamento settimanale coi Venerdì Bianchi sarà a misura di bambino, domani sera. In centro, i più piccoli potranno divertirsi coi clown Salamino, Pasquito e Naso, oppure impegnarsi nei laboratori (gratuiti e non) realizzati lungo le vie del centro, tra cui uno dedicato esclusivamente al cioccolato, a pagamento e per il quale è consigliata la prenotazione.

Sport e gioco in centro

Durante la serata sarà poi possibile scoprire il rugby grazie alla presenza dei ragazzi del Tradate Rugby Club. Oppure, il mondo dei giochi in scatola e dei giochi di ruolo con i soci de Il Ritrovo degli Avventurieri, pronti a immergere giocatori di ogni età in mondi e avventure fantastiche.

Supereroi, principesse e mascotte

Per le vie della città, nascosti tra i visitatori e appassionati dello "struscio tradatese", ci saranno anche supereroi e principesse a disposizione per le foto con i bambini (e non). Come loro, anche il buffo pupazzo della  Mascotte Oxo. Non mancheranno ovviamente occasioni di svago e divertimento per gli adulti, allestite dai commercianti in collaborazione con il Comune e il Duc. "E' stato un lungo lavoro. Tutti si sono attivati per rendere la città viva e vivace ma i risultati ottenuti durante le due prime serate ci hanno ampiamente ripagato - sottolinea il presidente del Comitato dei Commercianti - I Venerdì Bianchi sono un'occasione per vivere l'atmosfera delle vacanze anche in città magari curiosando in tutta tranquillità anche all'interno dei negozi aperti, molti dei quali vi sapranno stupire con piccole e grandi sorprese".