Tuttaunaltrafesta all'Abbazia di Morimondo con i missionari del Pime

Tuttaunaltrafesta all'Abbazia di Morimondo con i missionari del Pime: un ricco programma di iniziative solidali domenica 27 maggio

Tuttaunaltrafesta all'Abbazia di Morimondo con i missionari del Pime
Cultura Magenta e Abbiategrasso, 24 Maggio 2018 ore 17:25

Tuttaunaltrafesta all'Abbazia di Morimondo con i missionari del Pime: un ricco programma di iniziative solidali domenica 27 maggio.

Tuttaunaltrafesta all'Abbazia di Morimondo con i missionari del Pime

Tuttaunaltrafesta” domenica 27 maggio a Morimondo, con l'Abbazia che ospiterà dalle 10 alle 19 la Fiera del vivere solidale promossa dai missionari del Pime, con il patrocinio del Comune di e la collaborazione della parrocchia e della Fondazione Abbatia Sancte Mariae de Morimundo. L’evento ha il patrocinio del Comune di Morimondo ed è realizzato in collaborazione con la parrocchia Santa Maria Nascente in Morimondo e la Fondazione Abbatia Sancte Mariae de Morimundo.

Previste visite guidata al complesso monastico, musica e racconti con i missionari, il racconto di fiabe ai bambini a cura di Debora Mancini, i trampolieri del Teatro dell’Aleph, padre Fabrizio Calegari, che racconterà la sua esperienza di missionario tra i ragazzi del Bangladesh. E ci sarà una ventina di stand da visitare con prodotti del commercio equo e solidale e a chilometro zero. Ed ancora: tiro con l’arco, realizzazione di batik e mandala con l’Ufficio Educazione alla Mondialità del Pime. La mostra fotografica Giro girotondo, gioca il mondo racconterà invece come giocano i bambini nelle missioni dove è presente il Pime.

La giornata avrà anche un grande obiettivo: sostenere la campagna «Educazione, cantiere di pace», che i missionari del Pime stanno portando in giro per la Lombardia. Ogni offerta raccolta andrà a sostenere la realizzazione di tre progetti: la realizzazione di nuove aule scolastiche nell’Estremo Nord del Camerun, di una scuola materna per i bambini di una delle aree più povere del Myanmar e di nuove strutture per il Centro Santa Rita che a Parintins nell’Amazzonia brasiliana toglie dalla strada gli adolescenti a rischio.