Tredici pluriergastolani a Castano mettono in scena il musical “Il figliol prodigo”

Tredici pluriergastolani a Castano mettono in scena il musical “Il figliol prodigo”
18 Marzo 2017 ore 10:45

CASTANO PRIMO – “Il Figliol Prodigo”: è questo il titolo del musical dei detenuti di alta sicurezza della casa di reclusione di Milano Opera offerto a Papa Francesco per il Giubileo dei carcerati e che è stato messo in scena – con ingresso gratuito – venerdì 17 marzo al Teatro Paccagnini di Castano Primo in occasione del 20° anniversario di costituzione della Fondazione Mantovani. 
LA LETTERA DI PAPA FRANCESCO – “Tutti noi facciamo sbagli nella vita, perché siamo peccatori. E tutti noi chiediamo perdono di questi sbagli e facciamo un cammino di reinserimento…”. Questa la risposta del Papa alla lettera con cui i detenuti del carcere di Milano Opera gli hanno presentato ail progetto del musical, appositamente pensato per il Giubileo della Misercordia.
GLI ATTORI – I protagonisti del musical – promosso e patrocinato da Ministero della Giustizia e Organizzazione Giubilare e che è già andato in scena lo scorso novembre anche all’Ariston di Sanremo e al Teatro della Conciliazione a Roma – sono infatti 13 detenuti pluriergastolani che, attraverso la musica e l’arte, hanno sperimentato la bellezza di una vita rinnovata, capace ancora di daresenso e pienezza anche in circostanze certamente difficili e dolorose. 
IL LABORATORIO DI MUSICAL NEL CARCERE – Il Laboratorio del musical è un progetto di volontariato ideato e realizzato da Isabella Biffi, in arte Isabeau, cantautrice e regista che, da quasi dieci anni, grazie alla condivisione istituzionale del direttore di Opera Giacinto Siciliano e alla collaborazione dell’associazione culturale Eventi di valore, utilizza l’arte e la cultura, quali mezzi di rieducazione e “rivoluzione umana”. Isabella Biffi non è nuova a sfide di questo genere. “Il Figliol Prodigo” è un invito a superare diffidenze e chiusure e a credere che si può cambiare, aiutando gli altri a cambiare. 
L’articolo sul prossimo numero di Settegiorni, in edicola venerdì 24 marzo.


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia