Menu
Cerca
San Vittore Olona-Cerro Maggiore-Bollate

Sul palco con Nek: l’avventura di Maggiore, Beltramini, Perosin e Ferrara

La nuova esperienza dei quattro musicisti, stavolta al fianco del famoso cantante

Sul palco con Nek: l’avventura di Maggiore, Beltramini, Perosin e Ferrara
Cultura 10 Aprile 2021 ore 10:59

Sul palco con Nek: nuova esperienza per il Marco Maggiore, Fabio Beltramini, Alex Perosin e Viky Ferrara coi Lokomotion.

Sul palco col Nek

Ora sono stati sul palco anche con Nek. Protagonisti Marco Maggiore (batterista di Cerro Maggiore e prima residente a San Vittore), Fabio Beltramini (chitarrista di Cerro e componente anche del Complesso bandistico sanvittorese con la sua inseparabile tromba), Alex Perosin (bassista di Bollate) e Viky Ferrara (musicista di San Vittore Olona) che martedì scorso si sono esibiti con il famoso cantante italiano.
Il mini-concerto è arrivato in occasione della Giornata del Banco alimentare, iniziativa a favore di persone e famiglie italiane che si trovano alle prese con l’emergenza alimentare (quest’anno ancora più grave a causa dell’emergenza Covid).
Maggiore, Beltramin (i due sono anche insegnanti dell’associazione Aeroplano di San Vittore Olona, che si occupa di trasmettere la passione per la musica a tanti giovani e non giovani allievi), Ferrara (che dell’Aeroplano è fondatore e che in questa ultima occasione musicale con Nek è stato impegnato nei cori) e Perosin sono infatti membri dei Lokomotion, band che martedì, in una diretta web, ha offerto il loro show per quanti avevano sostenuto l’iniziativa del Banco alimentare.

Eseguiti i successi del noto artista

Diverse canzoni in scaletta, poi a sorpresa l’arrivo di Nek con il quale hanno proposto i cavalli di battaglia del noto cantante come la celeberrima “Laura non c’è”, “Lascia che io sia”, “Every breath you take” (cover dei Police), “Se io non avessi te” e “Almeno stavolta”.
Il risultato? Una splendida intesa tra i musicisti, un sound pulito e accattivante. Un concerto pienamente riuscito e che ha colpito davvero tutti.
Tanta voglia di tornare a far musica, viste le tante difficoltà che sta creando la pandemia.
Il concerto si è svolto in una location in Brianza, rispettando tutte le norme anti-Covid.
Per Maggiore, Beltramini e Perosin, insomma, un’altra performance da incorniciare.
Da non dimenticare che loro, sempre coi Lokomotion, ad aver già condiviso il palco con vere leggende della musica: era mercoledì 20 novembre 2019 quando la band si è esibita al Palabigi di Reggio Emilia per il grande concerto per i 60 anni del famoso musicista Andrea Griminelli: loro ad aver suonato nientemeno che con Zucchero (eseguendo con lui i brani “Così celeste”, “Baila Morena” e “Miserere” e “Il mondo piange” con Irene Fornaciari), con Amy Stewart (“Knock on wood”), con Sumi Jo (“Adagio” di Albinoni) e poi con Renato Zero (“Il cielo”) per finire con il leggendario Sting (“English man in New York”, “Fragile” – da ricordare che la chitarra è stata suonata da Beltramini che per l’assolo ha ricevuto l’applauso in diretta dello stesso Sting- e “Roxanne”).
Anche in quel di Reggio Emilia i tre musicisti della nostra zona avevano fatto un figurone: il pubblico che aveva riempito il palazzetto ne era uscito entusiasta, i video delle performances con le leggende della musica riprese dai cellulari e messi on line avevano spopolato. Ed entusiaste erano state in primis le leggende della musica protagoniste della serata.
Tre ragazzi che adorano la musica e che ce l’hanno nel sangue, e che hanno dimostrato a tutti su quali palchi possono, e sanno, dare il meglio di loro stessi.