San Martino, 30 milioni di castagne lombarde

A tanto dovrebbe ammontare la produzione per il raccolto di quest’anno

San Martino, 30 milioni di castagne lombarde
Cultura 12 Novembre 2017 ore 16:25
San Martino, 30 milioni di castagne lombarde: assaggi e consigli al farmers’ market di Milano.

San Martino: 30 milioni di castagne. La stima della Coldiretti

Un milione di chili per oltre 30 milioni di frutti: a tanto dovrebbe ammontare la produzione di castagne in Lombardia per il raccolto di quest’anno. La stima è della Coldiretti regionale, diffusa in occasione della giornata di San Martino al mercato di Campagna Amica a Milano. Qui per l’occasione i consumatori hanno potuto assaggiare vin brulé e castagne del nuovo raccolto.

In 10 anni boschi di castagne raddoppiati

Secondo un’analisi della Coldiretti regionale, in 10 anni i boschi di castagne in Lombardia sono raddoppiati, passando dai 385 ettari del 2006 ai quasi 900 attuali.

"Quest’anno – commenta la Coldiretti - la qualità dei frutti raccolti è alta, senza funghi o muffe, e anche il cinipide, parassita asiatico che attacca i castagni, è stato sconfitto grazie a una specie di insetto orientale, che distrugge le uova del parassita".

Aggiunge Marco Bazoli, specialista del Servizio Fitosanitario dell’Ersaf:

“Grazie ai risultati della lotta biologica il cinipide sembra non costituire più un problema, la sua presenza non è più endemica ed è stato declassato a un livello di pericolosità fisiologica, come tante altre patologie. E’ stata una bella vittoria”.

A livello nazionale tendenza invertita

"A livello nazionale – conclude la Coldiretti – si inverte la tendenza e aumenta quest’anno del 25% il raccolto di castagne in Italia. Dopo una strage che ne aveva fatto temere l’estinzione per colpa degli attacchi di una parassita proveniente dalla Cina che ha invaso i boschi e decimato i raccolti dell’ultimo decennio. Il raccolto di castagne Made in Italy, di qualità ottima, si dovrebbe quindi attestare tra i 25 e i 30 milioni di chili".