Parabiago

“Quando le ruote ti fanno volare”: il paraciclismo diventa protagonista FOTO

Successo per l'iniziativa promossa dal Liceo Cavalleri, studenti entusiasti

“Quando le ruote ti fanno volare”: il paraciclismo diventa protagonista FOTO
Cultura Legnano e Altomilanese, 05 Dicembre 2020 ore 16:47

“Quando le ruote ti fanno volare”: successo per l’iniziativa dedicata al paraciclismo al Liceo Cavalleri di Parabiago.

“Quando le ruote ti fanno volare”

Tutti “a scuola” di paraciclismo. E’ quello che si è vissuto ieri, venerdì 4 dicembre 2020, al Liceo Cavalleri di Parabiago. “When wheels make you fly” ossia “Quando le ruote ti fanno volare” il motto, il titolo, dell’evento online organizzato dal Cavalleri Erasmus team. “È stato un incontro non solo interessante ma decisamente formativo sia per i ragazzi del nostro liceo sia per gli studenti stranieri collegati online da Olanda, Spagna, Germania e Polonia, nostri partner nel progetto Erasmus+ “Able and Disable: let’s play together – spiega l’insegnante M. Giovanna Colombo – Dopo un video sul para-ciclismo preparato dal prof. Migliarini gli studenti hanno potuto fare domande a degli ospiti veramente eccezionali per le loro storie e per le loro esperienze, Ilaria Naef la prima atleta in Italia di Wcmx, cioè skate freestyle in carrozzina, Stefano Meroni campione italiano di tandem e Daniela Preschern mountain bike e handbiker Ilaria ci ha colpiti per la grinta, passione e determinazione. Ci ha parlato della sua prima impresa mondiale di un salto mortale in carrozzina sulla neve, conosciuto dagli addetti come ‘backflip’, record mondiale ottenuto nella conca di Prato Nevoso, del record di planata dopo aver raggiunto i 30 nodi di velocità sull’acqua e saltando su rampa per la prima volta su una sedia a rotelle speciale, con le ruote appoggiate su una sorta di surf. Ma, soprattutto siamo stati affascinati dalla sua forte e gioiosa, personalità e dalla sua padronanza linguistica, Ilaria è in grado di parlare inglese e tedesco perfettamente perché abbiamo scoperto che, anche lei come noi del Cavalleri, fa parte dell’Erasmus generation essendo stata in Germania durante l’università con una borsa di studio Erasmus”.
E prosegue: “Se Ilaria definisce la carrozzina ‘Le sue ali’, uno strumento di libertà, Daniela Preschern non si è fermata quando, a causa di una infezione alla spina dorsale, è stata costretta a rimanere in carrozzina, Con l’aiuto del marito compra una hand-bike usata a tre ruote e la modifica montando un motore elettrico e la batteria, così da poter usare le braccia per pedalare e avere supporto sufficiente sulle salite. E’ riuscita a continuare a praticare le sue due passioni, la bicicletta e la natura. Ora può nuovamente respirare il profumo degli alberi e pedalare sui sentieri delle sue montagne che circondano Rovereto, godendosi la bellezza dei boschi i canti degli uccellini. Suo sogno è realizzare un progetto riguardante la hand-bike offroad”.

Le foto:

3 foto Sfoglia la gallery

Inoltre Stefano Meroni, ipovedente dall’età di 10 anni, impegnato a livello agonistico dal 2014 nella mountain bike prima e nel tandem, categoria in cui ha vinto titoli italiani, la prima edizione del Giro d’Italia Paralimpico nel 2015, trofei internazionali e campionati italiani. “Stefano ci ha conquistato per la sua forza e per il suo ottimismo – prosegue Colombo – Ci ha spiegato come ormai abbia quasi completamente perso la vista ma non si è mai arreso, si è laureato in giurisprudenza, lavora e si allena. Nulla sembra fermare Stefano nel 2016 con l’amico Daniele hanno scalato in tandem una delle cime carrozzabili più alte del mondo, quella del Khardung La Pass a 5602 m sul livello del mare con una salita di 55 Km e un dislivello di 2500 m. in 6 ore e 1 minuto. Oggi si allena nella speranza di poter partecipare alle Para olimpiadi a Tokio, covid permettendo”.
Gli studenti hanno apprezzato: “Per i nostri ragazzi è stata veramente una lezione di vita, un arricchimento ed è stato il contributo del Liceo Cavalleri alla campagna di sensibilizzazione per la Giornata internazionale delle persone con disabilità, proclamata nel 1981e celebrata ogni anno il 3 Dicembre con lo scopo di promuovere i diritti e il benessere dei disabili. Per chi fosse interessato e volesse vedere la registrazione può contattarci inviando una mail aerasmus.liceocavalleri@gmail.com Il prossimo appuntamento sarà a gennaio e parleremo di tennis e tennis da tavolo con ospiti eccezionali”.

TORNA ALL’HOMEPAGE PER LE ALTRE NOTIZIE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità