Peppino Cislaghi 3° premio di poesia a livello nazionale 

Vince grazie alla poesia dal titolo "Il Cartello"

Peppino Cislaghi 3° premio di poesia a livello nazionale 
Cultura 22 Novembre 2017 ore 11:52

Un importante riconoscimento per l'abbiatense Peppino Cislaghi

Il poeta Peppino Cislaghi premiato a Milano

Pubblicata sul “Quaderno di Job” del mese di Ottobre 2017 (rivista culturale milanese), con la poesia dal titolo “Il Cartello” si è classificato “3° nella Sezione Senior”, al “4° Concorso Nazionale Poesia e Lavoro”. Il concorso era patrocinato dai sindacati CISL ed F.N.P. di Milano. Parliamo del  poeta abbiatense Giuseppe “Peppino” Cislaghi (socio di Gala 108 ella Selae). La giuria gli ha assegnato il 3° Premio con questa motivazione: "L’autore descrive con maestria poetica non solo il ricordo dei una zona ricca di fabbriche artigiane intorno alle quali sentiamo l’animazione, i rumori, i colori di tante vite, ma che oggi sono ormai vuote. Per questo ancor più tristi appaiono oggi, silenziose, abbandonate, senza colori e con l’ironia di un cartello che forse nessuno ha il coraggio di togliere".

Finalmente il riconoscimento

Cislaghi ha partecipato anche allo stesso concorso negli anni precedenti con le poesie. “Al Giulinn de la Cavagna”, dedicata ai lavoratori della terra e ”La Mondina”, lavoro stagionale praticato da sua mamma Rosetta. Con esse si era classificato rispettivamente al 5° e 4° Posto nella categoria Senior. L’autore descrive così la sua poesia: “E’ come una ripresa effettuata con uno zoom che focalizza il fondo della via, per poi retrocedere nella visuale. Tornando in dietro anche nel tempo, descrivendone l’animazione di prima e la staticità del poi, fino a giungere all’ironia del cartello che ne è collocato all’inizio”.