Cultura
Rassegna culturale

"Parole al vento" esordisce a Settimo Milanese

Primo dei quattro appuntamenti fissato per il 6 aprile all'auditorium Marchesini

"Parole al vento" esordisce a Settimo Milanese
Cultura Rhodense, 27 Marzo 2022 ore 11:00

Interrotta bruscamente a causa della pandemia nel febbraio del 2020, torna la rassegna «Parole al vento», ciclo di appuntamenti - a cavallo tra i radio-show e le lezioni-concerto - nel segno della interdisciplinarità tra musica, arti visive, nuovi linguaggi e molto altro.

"Parole al vento"

Quest’anno la manifestazione cambierà sede (negli anni scorsi si era svolta a Villasanta, in Brianza) e avrà luogo a Settimo Milanese dal 6 aprile al 18 maggio, con il contributo dell’amministrazione comunale e il supporto della Scuola civica di musica Bill Evans: i quattro eventi in programma, tutti a ingresso libero, sono stati ideati dal direttore artistico Antonio Ribatti come un laboratorio informale, un’occasione d’incontro tra il pubblico e gli artisti che dialogheranno e interagiranno tra loro, trasformando il confronto in un vero e proprio racconto-spettacolo. Nel nome della cultura e dell’attualità, «Parole al vento» vuole favorire la socialità e l’aggregazione, con un’attenzione particolare alle giovani generazioni.

Rassegna per tutti

«La rassegna è rivolta a tutti, dagli appassionati di musica ai semplici curiosi, dalle persone disposte a confrontarsi con proposte mai ascoltate prima a chi, invece, per mentalità è aperto alle novità e, più n generale, a culture “altre”, lontane dalla nostra - afferma Antonio Ribatti, ideatore e curatore della manifestazione - Ci interessa avventurarci in racconti sonori che portino lontano, vogliamo esplorare nuovi territori dell’immaginario, non restare in pantofole nel chiuso della realtà che già conosciamo. Il nostro invito è quello di rinunciare a tutto ciò che è rassicurante per confrontarci con quanto può arrivare di inatteso. “Parole al vento” vuole essere un lancio di semi nell’aria, con l’augurio che questi semi si posino in luoghi inesplorati per dare vita a intuizioni e creazioni impreviste».

Gratis in auditorium

Il primo appuntamento della nuova stagione è in programma mercoledì 6 aprile nell’auditorium Anna Marchesini di via Grandi 12, con l’evento «Il suono disorganizzato» (ore 21, ingresso libero), con la partecipazione dell’Artchipel Orchestra diretta da Ferdinando Faraò. L’incontro del 6 aprile consisterà in una prova aperta nel corso della quale Ferdinando Faraò racconterà come nasce un progetto musicale condiviso e come si organizza un “corpo musicale” intorno a specifici ruoli e competenze. Tutti i musicisti coinvolti eseguiranno le partiture in programma, al fine di rappresentare il tema in oggetto. Il direttore, alcuni musicisti e un esperto forniranno informazioni su come lavora l’orchestra su un repertorio specifico, a partire da ruoli e peculiarità di ogni singolo componente.
Gli altri appuntamenti sono in programma il 20 aprile, il 4 maggio e il 18 maggio. Ingresso sempre gratuito, ma è consigliata la prenotazione al 3454454549 o alla email: info@ahumlive.com.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter