Cultura

Parchetto giochi la giunta riapre via Meucci e via Sabotino

Si torna a giocare nei due parchetti di quartiere della città

Parchetto giochi la giunta riapre via Meucci e via Sabotino
Cultura 16 Ottobre 2017 ore 17:46

Doppia inaugurazione domenica a Tradate, si aprono i cancelli dei due parchetti oggetto di ristrutturazione negli ultimi mesi.

Si torna al parco

Un poco di apprensione, ma tutto liscio e parchetto giochi tornato ad ospitare i bambini. Il primo è stato quello di via Meucci, alle 10, finalmente riaperto dopo mesi di lavori e anni di incuria che sembravano non avere fine. Nell'area, ora restituita alle famiglie, sono stati installati come da progetto nuovi giochi adatti anche ai bambini diversamente abili. Lo stesso anche per il parchetto giochi di via Sabotino, dove l'intervento è stato più rapido. E' stato rimesso a nuovo il verde e anche qui sono stati instalati nuovi giochi di tipo inclusivo dedicati a disabili e carrozzine.

Incuria dei parchetto giochi addio

I lavori son fatti ma ora bisogna curare le aree. E per farlo il Comune ha siglato un accordo dalla doppia utilità con la coooerativa Baobab. I suoi addetti si occuperanno della cura del verde e della pulizia più volte alla settimana. Così facendo oltre ad avere dei parchetti gioco puliti e in ordine, si darà ai dipendenti della cooperativa (disabili e persone svantaggiate) occasione di lavoro e relazione.

Ogni quartiere un parchetto giochi

I due parchetti di via Meucci e via Sabotino sono solo alcuni dei tanti che costellano la città. Oasi verdi in quartieri di vecchia e recente realizzazione. "Frutto nel Piano Regolatore del '97 - precisa il sindaco Dario Galli - La città è cresciuta dagli anno '50 in poi. E dove si andava a costruire restavano spesso prati inutilizzati o aziende dismesse. Il nostro lavoro fu quello di far realizzare dai privati i parchetti che oggi sono a disposizione delle famiglie che ci vivono intorno. Oggi la loro gestione è affidata alla San Carlo, ma vorremmo che come avviene alle Ceppine siano gli stessi cittadini a prendersi cura del loro parchetto giochi. Ovviamente insieme al Comune per i lavori straordinari e piu impegnativi".