L'idea

Parabeeago, il cocktail per salvare le api

Si chiama Parabeeago ed è un cocktail creato dal 33enne Gabriele Tammaro che utilizza prodotti a chilometro zero e salva le api.

Parabeeago, il cocktail per salvare le api
Cultura Legnano e Altomilanese, 20 Febbraio 2021 ore 12:30

Si chiama “Parabeeago”: è il cocktail a chilometro zero per salvare le api e nato dall’idea del 33enne parabiaghese Gabriele Tammaro.

Parabeeago: ecco di cosa tratta il progetto

Gli obiettivi di questa idea? Salvare le api (bee, in inglese) dalla moria e valorizzare i prodotti del proprio territorio: in questo caso quelli di Parabiago e nel circondario di un massimo 7 chilometri, ovvero la distanza che può coprire un’ape.
La realizzazione del cocktail è nelle mani di Tammaro, che sta partecipando alla gara World Class Competition istituita da Diageo, che seleziona ogni anno i migliori bartender in Italia. I professionisti dei cocktail si sfidano attraverso molteplici prove, fino ad avere il vincitore nazionale che andrà a competere a livello mondiale. In particolare, quest’anno sono stati selezionati 50 bartenders attraverso una prima selezione: ora dovranno affrontare la sfida del “Bee Positive”. Tra loro c’è appunto Gabriele Tammaro. Quale il tema principale? Dal nome in inglese tutto è chiaro: la moria delle api con le conseguenze economiche ed ambientali.
Obiettivo della gara è creare un cocktail “local” con ingredienti a chilometro zero e due produttori locali, uno di essi produttore di miele e/o derivati, con un raggio massimo d’azione, appunto, di 7 chilometri.

Le parole di Gabriele

Ha spiegato il bartender Gabriele:

“Oltre al cocktail, si fa focus sul concetto di Alveare, ovvero creare un progetto che supporti una community locale, un qualcosa che leghi produttori, cocktail e tema principale. Proprio per questo il mio progetto prevede anche il patrocinio del Comune di Parabiago, della Pro Loco, dell’Avis, di Radio Delta International, oltre che dei produttori locali da cui ho preso i prodotti per poter realizzare il mio cocktail. I patrocini aiuteranno ad ampliare il pubblico da informare su tale problema, indirizzandolo al sito di Greenpeace www.salviamoleapi.org il quale permette di ampliare la conoscenza sul problema della moria delle api, di conoscere e piantare fiori e piante casalinghe che aiutano ad aumentare l’impollinazione, di firmare una petizione che permette l’eliminazione di pesticidi e prodotti chimici nocivi per le api e, per chi vuole, anche fare una donazione. Il mio cocktail, che si chiama come il progetto “Parabeeago”, è interamente prodotto con ingredienti a km zero. Aromi e miele sono di produttori della città e poi mi sono rifornito di un altro ingrediente all’Istituto Agrario Mendel di Villa Cortese… è l’unico prodotto non di Parabiago, ma comunque della zona. Nessuno di questi elementi è stato prodotto con sprechi o prodotti chimici. Il cocktail ha due ingredienti: la Vodka e il “Country Cordial”. Il Cordiale è composto da un Metodo Classico Rosè (prodotto dalla Fondazione Cova di Villa Cortese) con un’infusione di melissa, timo limone e alloro (della Ortofloricoltura Provini di Parabiago) con aggiunta di Aceto di Mele (Fondazione Cova) addolcito con miele di Tarassaco (apicoltura Andreazza). Come decorazione il cocktail ha una polvere sfumata, alla base composta dagli aromi (melissa, timo e alloro) e vicino al bordo, dal polline (Andreazza), in modo tale che gli aromi sprigionino i sentori mentre si avvicina il naso al cocktail, mentre il polline si può bere, per arricchire il bouquet di profumi del cocktail”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli