Padre Monti un tè, un caffè, una riflessione a Saronno

Dal primo dicembre tanti appuntamenti per riflettere e stare insieme.

Padre Monti un tè, un caffè, una riflessione a Saronno
Cultura 30 Novembre 2017 ore 17:09

Padre Monti un calendario ricco di iniziative per Natale.

Padre Monti si inizia domani il primo dicembre con i dialoghi

Un cantiere di tre settimane denominato Dialoghi attorno all’anima verrà aperto all’Istituto Padre Monti il primo dicembre. Con la  Mostra dei presepi, che per tradizione inizia l’8 dicembre, le attività culturali e spirituali dell’Istituto si protrarranno fino a metà gennaio 2018.

Dialoghi attorno all'anima

Incontrarsi, parlarsi, condividere. E’ in queste tre parole la sintesi dell’iniziativa che offrirà a Saronno e circondario una occasione molto ricca per tessere relazioni e un confronto amichevole. Come in un salotto, attorno al fuoco, nel tempo che precede il Natale. Tutti i giorni, tranne i festivi, la Sala del Chiostro - con entrata da via san Giacomo - sarà aperta dalle 9.30 alle 11.30 e, nel pomeriggio, dalle 16.30 alle 19. Al mattino l’attività è finalizzata alla accoglienza di persone singole o in piccoli gruppi che desiderano uno spazio di ascolto e di dialogo. Il pomeriggio, invece, è caratterizzato da un programma che vedrà alternarsi numerosi “relatori”, figure di diversa sensibilità che affronteranno temi di spiritualità e storia locale, musica e canto, scuola e famiglia, problematiche sociali, arte e altro ancora.

Il convento si fa in quattro

Ogni mini-evento del pomeriggio avrà la durata di 45 minuti e sarà animato da quattro Frati che hanno vissuto a Saronno alcuni tratti della loro vita. Come fratel Ruggero, padre Franco, padre Aleandro, padre Aurelio. L’Istituto Padre Monti, oggi diretto da fratel Aldo Genova, mette a disposizione gli spazi più belli del complesso. Come il chiostro, la chiesa, la cripta, la stanza di Padre Monti e il museo. Per organizzare le tre settimane sono state coinvolte oltre 40 persone per promuovere 38 iniziative caratterizzate da essenzialità e leggerezza, così che anche un momento impegnato dia sollievo spirituale ed energia all’anima. Al mattino, la porta si apre con il caffè alle 9.30; nel pomeriggio, alle 16.30 con il tè. Si consiglia di verificare il programma dettagliato e aggiornato sul sito www.cfic.it