Madala Onlus, insieme per le scuole in Africa

Da 4 anni attivi in provincia di Varese per il sostegno dei progetti educativi in Africa, Madala Onlus è in cerca di nuovi volontari e sostenitori.

Madala Onlus, insieme per le scuole in Africa
Cultura Saronno, 28 Maggio 2018 ore 17:17

Fondata nel 2014, Madala Onlus da allora organizza eventi e raccolte fondi a sostegno di progetti per l'educazione nei Paesi dell'Africa e nel Sud del mondo.

Madala Onlus, al lavoro per il Terzo Mondo

Fondata da Umberto Braga nel 2014 insieme a un gruppo di volontari del castiglionese, Madala Onlus è oggi in cerca di nuovi volontari. L'obbiettivo è quello di fare ancora più di quanto fatto finora, per il sostegno dei progetti scuola in Africa, in particolare in Malawi e a Old Fangak, in Sud Sudan. Come? Principalmente, attraverso gli sponsor, le donazioni ma anche grazie alle numerose iniziative organizzate sul territorio, come la Polentata Solidale in occasione di "Tra Arte e Degustazione", e cene benefiche (la prossima il 23 giugno alla Casa Alpina di Venegono Superiore) o l'iniziativa musicale Armonie per Madala, che quest'anno si terrà in autunno). E attraverso il sostegno a distanza, che a differenza di altre realtà viene interamente devoluto alla causa, e alle case famiglia in Camerun, Congo e alle realtà comboniane nel mondo. "Abbiamo un volontario che va ogni anno in Malawi - spiega Braga - Ed è lui a portare personalmente i fondi raccolti a destinazione".

Dalla prima scuola ai progetti futuri

"Ci siamo costituiti nel 2014, da un gruppo che già aveva collaborato per l'Africa in collaborazione a sostegno del Cumse, per cui ho lavorato, in Congo - racconta Braga - E nel 2014 siamo riusciti a realizzare la prima scuola in Malawi, a Liwiza". Nel 2015 e 2016 è stata la volta del progetto "Campanella" in Sud Sudan, nella missione comboniana di Old Fangak. "Madala ha reso possibile l'ampliamento dell'offerta educativa della missione. Le scuole sono passate da 3 a 6, ha sostenuto un alto numero di giovani agli studi superiori e contribuito alla formazione professionale di maestri elementari", spiegano dall'associazione. Insieme alla laica Giulia Migliavacca, nel 2014, 2015 e 2016 si è sostenuto il progetto in Cameroun "Oggi per domani", per la creazione di un polo artistico-culturale con corsi di alfabetizzazione per giovani e donne.

Impegno continuo

I prossimi progetti di Madala Onlus? "Quest'anno vogliamo raccogliere fondi per una seconda scuola in Malawi. - continua Braga - Abbiamo scelto il villaggio di Tsanja Wogera, dove vogliamo dare a centinaia di bambini la possibilità di istruirsi. Inoltre, continuiamo a collaborare con i comboniani per Old Fangak. E insieme alla Ong Coe (Centro orientamento Educativo) di cui siamo la prima onlus associata per il quarto anno puntiamo a raccogliere fondi per il sostegno dei progetti educativi della scuola L'Espoir a Mbalmajo, in Cameroun". "La nostra attività deriva dall'esempio datoci da altri. - conclude il presidente Braga - E con loro, che ci piace considerare nostri fratelli maggiori, siamo sempre in contatto e pronti a lavorare insieme".