Lainate, boom di presenze in Villa Litta: 50mila persone

Lainate, boom di presenze in Villa Litta: 50mila persone
27 Novembre 2016 ore 11:01

LAINATE – Numeri quasi raddoppiati per la stagione di visite a Villa Visconti Borromeo Litta a Lainate. Staccati dal mese di aprile al 30 ottobre quasi 50mila biglietti, cui vanno ad aggiungersi circa 2mila presenze in Villa per l’appuntamento con il buon cibo e buon vino di Vininvillalitta a fine maggio, e altre circa 1.500 persone che hanno partecipato agli eventi proposti dal calendario estivo proposto dall’assessore alla Cultura Ivo Merli. Il Ninfeo e i giochi d’acqua, i palazzi e le Serre delle orchidee nel corso del 2016 hanno conquistato un pubblico davvero oltre ogni attesa. A fronte di poco meno di 30mila biglietti staccati nell’edizione di Expo 2015, annata in cui per la prima volta le visite erano state estese all’intera settimana, l’esperimento ripetuto e consolidato quest’anno ha dato ottimi risultati. Un successo reso possibile grazie alla preziosa presenza e collaborazione dei volontari dell’Associazione Amici di Villa Litta che da anni accompagnano il pubblico in un’esperienza ogni volta unica. 
Nel mese di ottobre, inoltre, Villa Litta è finita sotto i riflettori del grande pubblico nella trasmissione «Quelli che il calcio». Nel Ninfeo sono infatti state girate alcune clip parodia di «The young Pope»la miniserie televisiva creata e diretta da Paolo Sorrentino, con protagonista Fabio Rovazzi (quello della canzone-tormentone «Andiamo a comandare»). 
La lunghissima stagione delle visite gudate è quindi conclusa, ma la Villa non chiude in inverno. La prossima occasione per vederla, in attesa degli eventi di Natale, si presenta oggi, venerdì 27 novembre, in occasione della rassegna Yamaha piano discovery: alle 16, nella splendida Sala della musica, si esibirà in concerto il giovanissimo Elia Cecino, 15 anni, vincitore in oltre 50 concorsi nazionali e internazionali e invitato a suonare alla Carnegie hall di New York, dove si esibirà nel maggio 2017. L’ingresso è libero.


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia