“La cultura alimentare” se ne parla col Rotary Tradate

Il workshop aperto al pubblico si terrà sabato 18 maggio all’Università Insubria di Varese.

“La cultura alimentare” se ne parla col Rotary Tradate
Cultura Saronno, 16 Maggio 2019 ore 23:22

“La cultura alimentare 4.0” è il tema dell’incontro di sabato mattina all’Insubria organizzato dal Rotary Club Tradate.

Incontro aperto al pubblico all’università Insubria

«La cultura alimentare 4.0 - Alimentazione e consapevolezza nel 21° secolo» è l’argomento del workshop aperto al pubblico in programma sabato 18 maggio dalle 9.30 alle 13 all’Università dell’Insubria, nell’aula magna Granero Porati di via Dunant 3, a Varese. Coordinatore della mattinata, organizzata dal Rotary Club di Tradate in collaborazione con Gruppo Seprio Rotary Distretto 2042, è Francesco Acquati, docente di genetica dell’Insubria, che ne è anche moderatore con Rosa Maria Muraca, primario di Radiologia dell’Ospedale di Cantù.

Alimentazione per prevenire le malattie

Spiega Acquati: «Nell’ambito delle patologie che ricorrono con maggior frequenza nei paesi industrializzati, quali diabete di tipo II, obesità, cancro, ipertensione e aterosclerosi, l’adozione di un corretto regime alimentare rappresenta uno dei fattori chiave allo scopo di attuare interventi di prevenzione efficace. Molte delle suddette patologie sono infatti strettamente correlate con le abitudini alimentari personali e una corretta alimentazione è ormai ampiamente riconosciuta come un elemento fondamentale alla base di una vita sana e della longevità. Sotto questo aspetto diventa pertanto essenziale fornire al cittadino gli strumenti adatti per poter sviluppare una adeguata consapevolezza che lo guidi nelle scelte del proprio regime alimentare. Tale obiettivo non può prescindere dall’acquisizione di conoscenze in ambito alimentare ad ampio spettro, che includano ma non si limitino alla mera distinzione tra cibi salutari e nocivi».

Si parla di alimentazione con molti ospiti

Tra gli argomenti della mattinata: «La dieta perfetta» con Primo Vercilli, dietologo e nutrigenetista; «Consapevolezza e alimentazione» con Alessandro Calderoni; «Ogm: un inganno mediatico ben riuscito» con Roberto Defez, ricercatore dell’Istituto di Bioscienze e Biorisorse del Cnr di Napoli;  «Alimentazione, fertilità e gravidanza: un legame indissolubile» con Fabio Parazzini, docente di Ostetricia e Ginecologia dell’Università di Milano; «Nutrizione e salute: l’approccio dell’industria alimentare» con Stefano Robba, consulente di legislazione alimentare; «Le campagne di comunicazione sulla corretta alimentazione: uno sguardo globale» con Aurora Occa dell’Università del Kentucky, Usa.