Cultura
Cornaredo

In 200 per "Luce di Emergenza"

In auditorium a La Filanda l'inaugurazione della mostra fotografica di Marta Baffi e Francesco Gastoldi

In 200 per "Luce di Emergenza"
Cultura Rhodense, 26 Febbraio 2022 ore 11:00

L’auditorium de La Filanda pieno di persone, con quasi 200 spettatori presenti; sul palco giovani artisti e attori di Cornaredo e dintorni: emozioni e applausi come non se ne sentivano da tempo.

"Luce di Emergenza"

Lo spettacolo di sabato ha riportato una sensazione di normalità attesa ormai da due anni.
L’occasione è stata fornita dalla mostra fotografica «Luce di emergenza» ideata e realizzata da Marta Baffi e Francesco Gastoldi, composta da immagini che raccontano attraverso luoghi e persone cornaredesi l’impatto della pandemia e delle restrizioni per rallentare il virus. La mostra, visitabile nelle sale della biblioteca Bernasconi, è stata inaugurata con uno spettacolo ideato dagli stessi autori attraverso racconti, canzoni e balli che hanno introdotto ciascuna fotografia.

Auditorium pieno

I protagonisti sono stati la talentuosa attrice Federica Dominoni, il cantautore dall’ironia sottile Stefano Covri, l’eclettica coreografa e ballerina Diana Lecchi con la compagnia MoveIndigo formata da Alessia, Arianna, Camilla, Elisa, Erica, Camilla, il tecnico del suono Diego Mancini e Michele Romano alle luci.
«Ognuno di noi aveva un ruolo ben preciso e siamo riusciti ad incastrarci alla perfezione - racconta colma di soddisfazione Marta Baffi -. Ottima sintonia e voglia di trasmettere passione. Uno spettacolo preparato in poco più di un mese, che in mezz’ora abbondante è stato capace di emozionare il pubblico».

In 200 allo spettacolo

Il pubblico composto da poco meno di 200 persone si è commosso, riattraversando guidato dalle immagini di Baffi e dalle prestazioni artistiche momenti che durante il secondo lockdown nell’autunno e inverno 2020 hanno cambiato la nostra vita, ma ha anche riso grazie alla genuinità delle emozioni raccontate.

5 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter