Cultura
L'appuntamento cinematografico

Il Comune di Rho al fianco dello "Sguardi altrove film festival"

Venerdì 13 maggio alle 21 nella Sala Convegni di Villa Burba a Rho è prevista la proiezione gratuita di una selezione dei cortometraggi

Il Comune di Rho al fianco dello "Sguardi altrove film festival"
Cultura Rhodense, 04 Maggio 2022 ore 14:35

L’Amministrazione comunale di Rho riconferma la sua partecipazione al 29/mo SGUARDI ALTROVE FILM FESTIVAL, previsto dal 10 al 15 maggio,

Un evento dedicato al cinema femminile

La manifestazione è condotta dalla direttrice artistica Patrizia Rappazzo e dalla giornalista Barbara Tarricone Hamilton e dedicata alla cinematografia femminile che vede quest’anno Drusilla Foer Madrina del Festival e Sonia Bergamasco ospite con il reading dal romanzo L'Evento d'Annie Ernaux . Tema portante 2022: “Le Scelte Etiche Consapevoli di Donne e Uomini dei nostri giorni”, in continuità con il focus dell’edizione 2021 dedicato a “La Sostenibilità, i Giovani e la Next Generation”, a cui anche quest’anno sarà dedicato uno spazio di approfondimento.

Il Comune di Rho sostiene il concorso Talent Under 35, dedicato ai cortometraggi diretti da donne. L’Assessore Alessandra Borghetti parteciperà alla premiazione del concorso prevista a Milano sabato 14 maggio alle 20 e consegnerà il premio alla vincitrice. Venerdì 13 maggio alle 21 nella Sala Convegni di Villa Burba è prevista la proiezione gratuita di una selezione dei cortometraggi, che hanno partecipato al concorso.

“Siamo onorati di riconfermare la partecipazione del Comune di Rho come partner del prestigioso Sguardi Altrove Film Festival per l’attribuzione del premio Talent Under 35: costituisce un naturale passaggio del testimone dal precedente Assessore Sabina Tavecchia – commenta l’Assessore a Pari opportunità e conciliazione dei tempi Alessandra Borghetti - Al Festival si deve la valorizzazione dei linguaggi artistici femminili, che provengono da tutto il mondo e che sempre hanno messo in luce situazioni di difficoltà, emarginazione, violenza subita dal mondo femminile, ma che soprattutto hanno valorizzato la sensibilità e la capacità di una lettura diversa della realtà. In questo momento così drammatico e di grande incertezza per la guerra ucraina, si ricordano anche i numerosi conflitti e le sofferenze che questi hanno creato e stanno creando e che si riverberano soprattutto sulle fasce più fragili e quindi su donne, bambini e anziani. Negli anni Sguardi Altrove non si è mai girato dall’altra parte, ma ha dato voce anche a queste problematiche, dando spazio a registe e attici di ogni nazione. Per questo siamo orgogliosi di essere presenti e dare il nostro contributo. Ringrazio la direttrice artistica Patrizia Rampazzo per l’inesauribile fonte creativa e organizzativa e Barbara Tarricone Hamilton che collabora con lei”.

L'appuntamento dal 10 al 15 maggio

Ad eccezione di domenica 15 maggio a Rho, Sguardi Altrove Film Festival si svolgerà dal 10 al 15 maggio come di consueto a Milano (all’Anteo Palazzo del Cinema e in altri luoghi chiave della cultura cittadina), ma continuerà a scommettere anche sull’online con la piattaforma di MYmovies, riconfermando una versione ibrida - tra fisico e virtuale - dopo il successo delle ultime edizioni che hanno aperto le porte ad un pubblico più ampio e lontano, attraverso la visione dei film in streaming.

Sguardi Altrove Film festival, che anche quest’anno propone un ricco programma di oltre 80 opere provenienti da più di 30 paesi, con l’80% di titoli in anteprima italiana e internazionale, aprirà ufficialmente i battenti il 10 maggio con il titolo in anteprima italiana Phoenix Rising, che sarà presentato in collaborazione con Sky Documentaris ed è prodotto da HBO. Diretto dalla regista candidata Oscar Amy J. Berg, Il docufilm segue l'attrice Evan Rachel Wood mentre racconta la sua esperienza come sopravvissuta agli abusi domestici e piscologici perpetrati da Brian Warner, il musicista Marilyn Manson.

Nucleo centrale del programma si confermano i tre concorsi: Nuovi Sguardi, dedicato a lungometraggi di finzione e documentari a regia femminile; #FrameItalia, aperto a film, documentari e cortometraggi italiani anche a regia maschile, che propongono una visione trasversale sui temi più controversi del nostro paese e Sguardi (S)confinati, dedicata ai cortometraggi diretti da donne.

Alla grande regista recentemente scomparsa Lina Wertmuller, prima donna a essere candidata all’Oscar per la miglior regia, che con le suo opere ha segnato la storia della commedia all’italiana, sarà dedicato l’omaggio del Festival. Per questa occasione, nella giornata dell’11 maggio, sarà consegnato il Premio Rotary postumo alla carriera al nipote Massimo Wertmuller.

Non mancherà il ricordo della grande fotografa e fotoreporter appena scomparsa Letizia Battaglia, con la proiezione di Letizia Battaglia - Shooting the Mafia. Il documentario, dedicato a Battaglia e alla sua personale lotta contro la Mafia, chiuderà il Festival domenica 15 maggio.

Tutte le informazioni sul sito: sguardialtrovefilmfestival.it

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter