Festa dell'Albero a Tradate con i ragazzi Arca e nuovi giochi

Volontari di Legambiente ragazzi della coop Arca al lavoro in via Pasteur, piantati 10 nuovi alberi e inaugurate le nuove altalene.

Festa dell'Albero a Tradate con i ragazzi Arca e nuovi giochi
Cultura 23 Novembre 2017 ore 17:00

L'iniziativa di Legambiente quest'anno arriva in via Pasteur a Tradate. Coinvolti i ragazzi della cooperativa Arca che si sono dati da fare per piantare 10 nuovi alberi.

Festa dell'albero in via Pasteur

Appuntamento fisso quello con Legambiente e la Festa dell'Albero. Dopo aver portato gli alunni delle scuole alle Ceppine, vicino al nuovo sottopasso di Abbiate e nelle aree a prato di tutta la città quest'anno è toccato ai ragazzi della cooperativa Arca e a via Pasteur. L'area è quella del piccolo parco di quartiere, isola di gioco per i bambini delle vie ma privo di alberi che regalino un po' d'ombra. Qui hanno trovato casa 10 alberi già "cresciuti".

I nuovi giochi anche per disabili

Fondamentale l'apporto del Comune, che ha colto come si suol dire due piccioni con una fava. Dei 10 alberi piantati, quattro arrivano dalla zona di Madonna delle Vigne, dove stavano soffrendo. E la Festa, insieme ad Arca, è stata l'occasione per dare significato e inaugurare la nuova vita del parchetto. Anche qui infatti è stata installata un'altalena inclusiva, adatta cioè ai disabili. Oltre ad essere stato realizzato un vialetto per le carrozzine, ripristinata un'altalena rubata e riparata una panchina danneggiata dai vandali.

Un parco dopo l'altro

Quella inaugurata con la festa dell'Albero è la terza area verde interessata dai lavori della Giunta di Dario Galli. Se via Sabotino e via Meucci rientravano già in una programmazione avviata dalla passata Amministrazione (confermata e sollecitata dall'attuale), quello di via Pasteur invece è una novità. "Abbiamo ricevuto numerose segnalazioni circa lo stato di abbandono di questo parco - spiega Galli - Quindi ci è sembrato necessario metterci mano. Come abbiamo detto, puntiamo a intervenire in tutti i parchi di quartiere della città, aree di svago e sollievo per tutti residenti vicini. E dove interverremo, faremo installare giochi inclusivi e soluzioni per permettere l'accesso e il gioco anche ai bambini disabili".