Cultura
San Vittore Olona

Festa della donna con musica e poesia...per la pace

Successo per lo spettacolo-concerto "L'anello forte" proposto dal Comune ricordando il coraggio delle donne in fuga dalla guerra in Ucraina e da altri conflitti

Festa della donna con musica e poesia...per la pace
Cultura Legnano e Altomilanese, 09 Marzo 2022 ore 17:53

Festa della donna a San Vittore Olona: successo per la serata promossa dal Comune.

Festa della donna tra musica e poesia

E' stata un successo la serata di ieri, martedì 8 marzo, Festa della donna, organizzata dal Comune di San Vittore Olona nella sala polivalente di via Vittorio Veneto. Organizzata dal Comune, in primis dall'assessorato alla Cultura in mano al sindaco Daniela Rossi, la serata ha visto mettere in scena lo spettacolo "L'anello forte" con il gruppo dei Barabàn che hanno eseguito brani di Fabrizio De Andrè e ricordato poesie di Alda Merini per raccontare la vitalità, la forza, la passione e la tenerezza del mondo femminile. Musica e poesia e un pensiero al conflitto in Ucraina per il quale si è invocata la pace.

Le parole del sindaco

"Per questa serata è successo qualcosa di davvero curioso - ha esordito Rossi - Questo evento doveva essere proposto l' 8 marzo 2021 ma non è stato possibile causa Covid così è stato poi inserito nella rassegna DonneInCanto per luglio a Villa Adele: ma, a causa di un contrattempo, non si è potuto fare neanche quella volta. Alla fine siamo arrivati nel 2022: il segno è che quando abbiamo pensato a questo spettacolo mai ci saremmo aspettati di trovarci in un momento del genere. 'L'anello forte' si  chiama la serata: e vedendo le immagini di tutte queste donne dell'Ucraina che scappano dalla loro terra dove lasciano mariti e figlie per portare magari altri figli in una terra più sicura immagino proprio un 'anello', un 'legame' che deve unire quello che troveranno da noi con quello che hanno lasciato. Forse era un segno che dovessimo celebrare questo 8 marzo 2022 con questo spettacolo, con questo 'segno' e questo titolo".
E Rossi ha aggiunto: "Stiamo vedendo una situazione di guerra che mai avremmo immaginato ma ricordiamoci che nel mondo vi sono 70 guerre, con tante donne e bambini uccisi e anche loro meritano tutta la nostra pietas. Il nostro modo per costruire la pace nel mondo sta nel vivere questa pietas verso tutti. Pensiamo a tutte le donne che stanno dimostrando una forte resilienza e a quanto siamo fortunati noi a vivere momenti più sereni".

Le foto:

5 foto Sfoglia la gallery

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter