Cinema Grassi in arrivo i fondi regionali

Dalla regione 200mila euro per i lavori al cinema Grassi, il Comune dovrà metterne altri 50mila. L'Amministrazione: "Confermeremo l'impegno"

Cinema Grassi in arrivo i fondi regionali
Cultura 11 Novembre 2017 ore 14:53

La Regione approva il progetto di riqualificazione della sala cinema Paolo Grassi della passata Amministrazione. E quella nuova lo sosterrà.

200 mila euro per il cinema Grassi

Il progetto per la riqualificazine dello storico cinema ha radici nella passata Amministrazione. E nella caparbietà del consigliere Pd Rolando Codato, che per primo aveva spinto per togliere quello stabile dai beni alienabili e dargli nuova vita. E oggi, con l'approvazione dalla Regione del progetto tradatese (uno dei 20 selezionati su 43 proposti) si potrà mettere mano a nuovi dettagli della struttura. Dal Pirellone arriveranno infatti 100mila euro, più altri 100mila con un finanziamento a tasso agevolato, a fronte di un impegno per le casse comunali di 50mila euro.

Sicurezza, tecnologia e accessibilità

Diversi gli interventi previsti. Se da una parte negli anni scorsi la sala ha già subito un grosso restyling con la ritinteggiatura degli interni, la sistemazine della scalinata d'accesso e l'acquisto del nuovo proiettore 4k, all'avanguardia, c'è ancora da fare. Il progetto prevede quindi la sostituzione dell'amianto residuo sul tetto, il rifacimento della scala antincendio e dell'impianto elettrico, il potenziamento dei sistemi di sicurezza e la sistemazione dei bagni e dei camerini e l'installazione di un cappotto termico. Oltre a interventi per migliorare l'accessibilità e la fruizione del cinema Grassi anche epr i diversamente abili.

L'Amministrazione Galli conferma il progetto

Solo sfiorato dai temi della campagna elettorale, il cinema Grassi si trova ora sulla scrivania di un'Amministrazione che, con persone diverse ma dagli stessi colori politici, l'aveva messo in vendita anni fa. Quindi? "Negli anni passati sono stati fatti degli investimenti con soldi dei cittadini", ricorda il sindaco Dario Galli. Soldi spesi che ora non vanno sprecati, come spiega: "Attendiamo la comunicazione ufficiale dalla Regione come previsto dal bando. Quella sala cinema è oggi l'ultima rimasta sul territorio di quel tipo, e la Regione ha deciso di proteggere e investire in queste strutture. Alla luce anche di questo impegno del Pirellone, crediamo che il percorso di riqualificazione del cinema Grassi sia in linea con la nostra volontà di ridare vita al centro città. Pertanto il Comune farà la sua parte. Stanzieremo a stanziare i fondi previsti. Nei prossimi mesi prenderemo il progetto presentato e lo vaglieremo per valutare l'opportunità o meno di fare delle modifiche".