Cultura

Campi di sterminio nazisti, il racconto di un "nonno" arconatese

Campi di sterminio nazisti: il racconto di Giuseppe Ortelli, arconatese, in un libro presentato venerdì 26 gennaio per la Giornata della Memoria.

Campi di sterminio nazisti, il racconto di un "nonno" arconatese
Cultura Legnano e Altomilanese, 23 Gennaio 2018 ore 09:22

Campi di sterminio nazisti, ad Arconate la presentazione del libro "Il diario del nonno".

Campi di sterminio nazisti, la storia di Giuseppe Ortelli in un libro

Non piangere perché io sono vissuto due volte”. Con queste parole pronunciate alla amata moglie Fiora, cariche di sofferenza ma anche di riconoscenza alla vita, se ne è andato nel 2016 l’arconatese Giuseppe Ortelli, classe 1924, deportato nei campi di lavoro nazisti durante la seconda guerra mondiale. La sua storia è stata oggi pubblicata in un libro “Il diario del nonno” a cura del Circolo culturale arconatese “Angeli Scalzi-Cultura e Vita” presieduto da Marinella Restelli, con la collaborazione di Elena Colombo ed Elena Di Caro. Il libro verrà presentato venerdì 26 gennaio alle 21, in occasione della Giornata della Memoria, nella sala riunioni del Centro Anziani Pensionati di Arconate in via Beata Vergine 45

La figura di Giuseppe Ortelli

Giuseppe Ortelli, figura di grande spicco ad Arconate anche come Presidente dell’Associazione Combattenti e Reduci, racconta in questo libretto la sua storia di bambino arconatese. Già da quando aveva 4 anni e aiutava nel lavoro dei campi. Fino a quando fu catapultato a 18 anni nella seconda guerra mondiale e nei campi di lavoro nazisti dopo l’8 settembre 1943

L'appuntamento

Alla serata è prevista anche la partecipazione di Giuseppe Valota, presidente della sezione di Sesto San Giovanni-Monza dell’A.N.E.D. (Associazione Nazionale ex Deportati nei campi nazisti). L'appuntamento è quindi per venerdì 26 gennaio alle 21 al Centro Anziani Pensionati di Arconate in via Beata Vergine 45.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter