Battaglia di Parabiago: arriva la prima rievocazione storica

Una due giorni di sfilate, dimostrazioni ed esibizioni per la prima rievocazione storica della battaglia di Parabiago: ecco il programma.

Battaglia di Parabiago: arriva la prima rievocazione storica
Cultura Legnano e Altomilanese, 29 Gennaio 2020 ore 09:52

Battaglia di Parabiago: la città si unisce per organizzare, il 21 e il 22 marzo 2020, la prima rievocazione storica.

Una due giorni per ricordare la Battaglia di Parabiago

A presentare il programma di sabato 21 e domenica 22 marzo sono il presidente dell'associazione El Bigtt Marco Morlacchi, il presidente della Pro loco Donatella Pozzati, il sindaco Raffaele Cucchi e lo scrittore parabiaghese Francesco Granito, ideatore dell'evento presentato alla cittadinanza nella conferenza stampa di ieri, martedì 28 gennaio. "La domanda che ci siamo posti è: perché non a Parabiago? - ha esordito Granito - La nostra città ha una grande storia che va rivalutata e questa rievocazione va proprio in questa direzione, perché abbiamo Parabiago nel cuore. Così grazie all'aiuto dell'associazione El Bigatt, alla Pro loco e all'Amministrazione, abbiamo organizzato questa due giorni di rievocazione storica".

Il coinvolgimento delle scuole cittadine

"Come Pro loco ci siamo impegnati fin da subito ad appoggiare questa idea e abbiamo iniziato a contattare alcune associazioni che potessero darci una mano nell'organizzazione di questo primo evento - ha continuato poi Pozzati - Stiamo parlando dell'associazione di Rho che si occupa di levrieri abbandonati, degli sbandieratori di Legnano, dei danzatori medievali e dei rappresentanti del Palio di Rho. Poi un ruolo importante lo giochranno gli studenti parabiaghesi. L'Istituto di viale Legnano ha già offerto il suo contributo, aderendo con grande entusiasmo, ma stiamo avendo un colloquio anche con le altre scuole sia pubbliche sia paritarie. Al momento sono 800 gli alunni che parteciperanno preparando qualcosa di medievale. Sarà anche un modo per spiegargli cosa accadde il 21 febbraio 1339". E a sottolineare l'importanza di questa battaglia storica, che aveva visto contrapporsi le truppe milanesi di Azzone Visconti contro i ribelli della Compagnia di San Giorgio, è anche il primo cittadino Cucchi.

Il programma

Sabato 21 marzo la sfilata in abiti d'epoca partirà alle 15.30 da via IV novembre fino al parco Crivelli con dimostrazioni didattiche di combattimenti e le cene medievali in alcuni locali della città con una breve evocazione degli accadimenti del 21 febbraio 1339.

Domenica 22 marzo ci sarà invece un campo degli armigeri in via Crivelli, aperto ai cittadin, e che vedrà la vera e propria rievocazione storica della battaglia.

TORNA ALLA HOME E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE