Ztl di via Patrioti ecco le multe: 100 in un weekend

Succede a Fagnano Olona. Dopo 6 mesi di prova senza punire le infrazioni ora le multe arrivano e sono tante

Ztl di via Patrioti ecco le multe: 100 in un weekend
Cronaca Saronno, 21 Ottobre 2018 ore 08:00

Ztl di via Patrioti ecco le multe: 100 in un weekend.

Cento multe al weekend

Cento sanzioni in un weekend. E’ il dato che dice di un divieto che ancora in troppi non rispettano: quello di passare in auto su via Patrioti il sabato e la domenica. In vigore da marzo, ma per sei mesi rimasto impunito, per lasciare il tempo ai cittadini di abituarsi. A quanto pare per molti ciò non è avvenuto. Le circa 100 sanzioni si riferiscono al fine settimana del 6-7 ottobre, uno dei primi dopo l’attivazione delle multe per chi infrange la Ztl.

Sanzione da 68 euro

E in molti sui social in questi giorni se ne sono accorti comunicando di aver ricevuto l’ammenda di 68 euro da pagare per l’infrazione e scatenando nuovi dibattiti sull’opportunità di vietare il traffico su via Patrioti nei weekend, che però è una decisione che risale a diversi mesi fa. La novità ora sono le multe: si attendevano ed eccole. «Il dato è preoccupante – ammette il sindaco Federico Simonelli – e sono ancora tantissimi coloro che infrangono il divieto, anche se rispetto ai transiti registrati all’inizio c’è stato già un notevole calo. Io non credo si tratti solo di distrazione, ma piuttosto del fatto che per i primi mesi si avesse la convinzione che la violazione non sarebbe stata punita. Ora il periodo di prova è però terminato e le sanzioni arrivano. Il divieto d’altra parte è in vigore da marzo, le persone devono averne consapevolezza».

Due cartelli in più

Fin dall’inizio in molti hanno criticato l’avviso luminoso «Varco attivo» che sarebbe fraintendibile e Simonelli annuncia una ulteriore misura: «A giorni saranno posizionati due nuovi cartelli, uno su via Manzoni e uno su via Verdi, che avvisaranno che a 30 metri inizia la zona pedonale, in vigore il sabato e la domenica, così che il conducente lo sappia prima di arrivarci. Ma occorre, tutti quanti, abituarci a una situazione nuova».

 

torna alla Home page per tutte le notizie: https://primamilanoovest.it