Il controllo

Vuole prelevare a Castano: turbighese sanzionato

Gli agenti della Polizia Locale di Castano Primo hanno multato un turbighese che si era recato a Castano per prelevare dal bancomat.

Vuole prelevare a Castano: turbighese sanzionato
Cronaca Legnano e Altomilanese, 05 Aprile 2020 ore 15:24

Vuole prelevare a Castano Primo, ma la Polizia Locale lo becca e lo multa: è successo a un turbighese.

Vuole prelevare a Castano: ecco cos'è successo

Anche in questa domenica delle Palme, 5 aprile, non si ferma l’azione di controllo nel rispetto delle restrizioni per l’emergenza Covid-19 della Polizia locale di Castano Primo. Oltre ai vari controlli domiciliari, questa mattina gli agenti del Comando di piazza Mazzini hanno effettuato posti di controllo sulle strade di accesso al paese, verificando gli spostamenti di vari soggetti in transito. Tra questi veniva sanzionato un cittadino residente nel limitrofo comune di Turbigo che si stava recando a Castano Primo per prelevare al bancomat seppur nel proprio comune di residenza vi fosse più di una banca con sportello automatico.

Sanzione anche per chi non usa le mascherine

La Polizia Locale ricorda poi che da oggi è in vigore anche la nuova rodinanza di Regione Lombardia. “Ogni qualvolta ci si rechi fuori dall’abitazione, vanno adottare tutte le misure precauzionali consentite e adeguate a proteggere sé stesso e gli altri dal contagio, utilizzando la mascherina o, in subordine, qualunque altro indumento a copertura di naso e bocca, contestualmente ad una puntuale disinfezione delle mani. In ogni attività sociale esterna deve comunque essere mantenuta la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro”.

Il mancato uso di tali dispositivi prevede sanzioni è  punito  con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 400 a 3mila euro.

TORNA ALLA HOME E LEGGI E ALTRE NOTIZIE