Supporto assistenziale

Volontari Acvo di nuovo operativi all’ospedale di Legnano

Controllano la temperatura, aiutano gli utenti del Centro unico di prenotazione e prestano servizio anche alla vecchia sede di via Canazza.

Volontari Acvo di nuovo operativi all’ospedale di Legnano
Legnano e Altomilanese, 09 Novembre 2020 ore 18:13

Volontari Acvo di nuovo operativi sia nel nuovo che nel vecchio ospedale di Legnano.

Volontari Acvo all’opera sia nel nuovo che nel vecchio ospedale

L’Asst Ovest Milanese si avvale nuovamente della collaborazione dell’Associazione collaboratrici volontarie ospedale di Legnano, che ha recentemente rinnovato il direttivo, riconfermando presidente Christina Alberti.
Nell’assemblea delle socie che si è tenuta il 23 settembre nella sede della contrada di Sant’Erasmo, la presidente nella sua relazione ha evidenziato come l’associazione sia stata impossibilitata a svolgere i suoi compiti a causa della pandemia in corso che ha cancellato anche le iniziative previste per festeggiare il 90° della fondazione, che verranno spostate non appena le condizioni lo renderanno possibile. Da qualche settimana, tuttavia, l’ospedale si avvale nuovamente della collaborazione dei volontari Acvo che hanno risposto positivamente e hanno iniziato a prestare la loro opera, sia nel nuovo che nel vecchio ospedale.

Controllano la temperatura e aiutano gli utenti

Sono 11 i volontari impegnati all’ingresso del nuovo ospedale per controllare la temperatura e aiutare gli utenti a usare correttamente il totem di prenotazione del Cup, mentre al vecchio Ospedale prestano servizio allo Sportello unico Fragilità e all’ufficio Scelta e revoca. “I servizi di visite ai ricoverati, di intrattenimento ai bambini nel reparto pediatria e negli ambulatori medici e prericovero o di assistenza al Pronto soccorso sono temporaneamente sospesi e ci auguriamo che possano riprendere al più presto in totale sicurezza” spiega l’associazione.

Forniscono ai reparti biancheria di emergenza

Acvo continua comunque a prestare fede alla sua missione e non fa mancare il supporto assistenziale alla struttura ospedaliera. Nel momento più acuto della crisi durante il lockdown, ha risposto alla richiesta di fondi da parte della Fondazione degli ospedali e donato dispositivi di protezione individuale alla rsa Sant’Erasmo, oggi risponde con la propria presenza. Continua a fornire ai reparti biancheria di emergenza, per far fronte al ricovero di persone indigenti, persone ricoverate in urgenza, persone sole o, come nel caso dell’emergenza Covid, persone che non possono avere contatti con le famiglie.

Ecco il direttivo per i prossimi quattro anni

Per i prossimi quattro anni il consiglio direttivo sarà così composto: Christina Alberti presidente; Patrizia Montanaro vicepresidente; Paola Tognoni segretaria, Giovanna Guffanti tesoriera, Miriam Valsecchi, Gabriella Lotterio, Marika Cittera, Fiorella Colombo e Giuseppina Almasio consigliere.

 

 

4 foto Sfoglia la gallery

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia