Cronaca

Vivere a Colori continua la lotta di Eleonora contro il tumore

Dal dolore indescrivibile per la perdita della figlia 17enne, la speranza nella ricerca scientifica e il sostegno a chi si prende cura dei giovani malati di cancro. Mamma è papà di Eleonora Cocchia danno vita a "Vivere a Colori".

Vivere a Colori continua la lotta di Eleonora contro il tumore
Cronaca Saronno, 26 Gennaio 2018 ore 16:01

E' nata l'associazione "Vivere a Colori", fondata dai genitori della 17enne tradatese Eleonora Cocchia che pochi mesi fa è stata portata via dal cancro contro cui aveva lottato per più di un anno.

"Vivere a Colori", la speranza che nasce dal dolore

La sua storia aveva colpito molte persone, non solo chi la conosceva e, nel corso dell'ultimo anno, l'aveva vista lottare giorno dopo giorno contro il tumore. E oggi Eleonora Cocchia, il suo ricordo e la sua forza, continueranno a dare speranza ai malati. I suoi genitori hanno dato vita all'associazione "Vivere a Colori". Una realtà che nasce dal profondo dolore di una mamma e un papà, ma da cui nasce la più grande speranza, quella nella ricerca scientifica. "Perché la morte di Eleonora  non sia vana ma possa permettere di salvare altre giovani vite", spiegano. "Vivere a Colori" si pone infatti l'obbiettivo di raccogliere fondi per il reparto oncologico pediatrico dell'Istituto Tumori di Milano, oltre che per finanziare la ricerca per la cura del Dipg, il glioma pontino del tronco encefalico.

Con Eleonora per sconfiggere i tumori rari

Nemmeno diciottenne, Eleonora aveva affrontato la malattia da grande guerriera. Lottando ogni giorno per tornare a camminare, per ricominciare a parlare, per poter vivere come ogni ragazza della sua età. La speranza non l'ha mai abbandonata, anche nei momenti più difficili. Una ragazza tanto forte da dare coraggio a chi le era vicino: papà Luca, mamma Nadia, il suo fidanzato Alberto e tutti gli amici. "L'augurio è che nessun altro possa vivere un dolore tanto grande come il nostro, e che nessun altro giovane debba rinunciare, suo malgrado, alla propria vita", spiega Nadia, che a metà febbraio presenterà ufficialmente l'associazione in memoria della figlia.

Insieme contro i tumori: prime raccolte fondi

Il sostegno all'associazione "Vivere a Colori" è già iniziato. "Donna Oggi", l'associazione tradatese che più si sta occupando negli ultimi anni delle tematiche femminili, è già al lavoro per sostenere la prima raccolta fondi. L'occasione sarà il concerto a Varese dell'8 febbraio, quando sul palco dell'Openjobmetis si alterneranno dieci ragazze  per un concerto tributo a Lucio Battisti. Concerto che ha il primo proposito di sostenere la lotta alla violenza sulle donne ma che, grazie a Donna Oggi, finanzierà con una parte del ricavato anche la lotta ai tumori rari combattuta dall'associazione della famiglia di Eleonora.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter