Menu
Cerca

Vitelli incatenati in un'azienda agricola di Busto: denunciato grazie alla segnalazione di alcuni bambini

A segnalare i maltrattamenti una mamma, spinta dai bambini scossi dopo una visita nell'azienda.

Vitelli incatenati in un'azienda agricola di Busto: denunciato grazie alla segnalazione di alcuni bambini
Cronaca Saronno, 27 Settembre 2019 ore 14:40

Denunciato per maltrattamenti di animali il titolare di un'azienda agricola di Busto Arsizio che teneva i vitelli incatenati con una pesante catena.

Vitelli incatenati, bambini scossi durante una visita in fattoria

I carabinieri della stazione di Busto Arsizio, in collaborazione con i carabinieri forestali e con personale veterinario della Ats, hanno deferito per maltrattamenti di animali il titolare di una azienda agricola di Busto Arsizio. La denuncia e la sanzione da 3mila euro, sono scattati dopo un sopralluogo nato grazie alla segnalazione di una mamma durante uno degli incontri che l'Arma organizza nei quartieri della città. Durante una visita con i suoi figli nell'azienda agricola, ha spiegato, i bambini erano rimasti scossi dal vedere le condizioni in cui erano custoditi gli animali.

Violata la normativa

Come emerso da un sopralluogo dei carabinieri, il titolare dell'azienda agricola infatti teneva i vitelli legati con una pesante catena. Una vecchia tecnica di allevamento che contrasta però con le norme sul benessere degli animali che chi allevatori devono rispettare e che ora l'uomo dovrà abbandonare.

LEGGI ANCHE: Cavalli denutriti e pelle ossa, caos sul Centro Ippico