Sicurezza

Videosorveglianza: Parabiago ottiene il finanziamento

Videosorveglianza: Parabiago ottiene il finanziamento
Legnano e Altomilanese, 17 Novembre 2020 ore 14:23

Videosorveglianza: L’Amministrazione comunale ottiene un finanziamento ministeriale di 94.608,48 euro.

Videosorveglianza: il nuovo progetto

A metà ottobre la Giunta ha approvato il progetto di implementazione dei sistemi di videosorveglianza e identificazione veicolare predisposto dalla Polizia Locale, un progetto che va a completare e implementare la videosorveglianza degli ingressi della città e delle piste ciclabili all’altezza degli incroci più esposti. Con la medesima delibera, l’Amministrazione ha approvato la partecipazione al bando ministeriale per l’assegnazione di cofinanziamenti per le funzioni di Polizia Locale finalizzati a progetti di videosorveglianza, oltre al relativo testo di accordo denominato “Patto per la sicurezza tra la Prefettura di Milano e il comune di Parabiago”, un provvedimento indispensabile per accedere alle risorse.

Più varchi e telecamere

Il progetto di videosorveglianza approvato prevede interventi di completamento e di implementazione di varchi e telecamere ad altissima risoluzione presso gli incroci e le strade di accesso alla città e nelle frazioni di San Lorenzo, Ravello, Villastanza ancora sfornite. Inoltre, si installeranno telecamere di controllo lungo le piste ciclabili, in particolare nei pressi delle intersezioni con la viabilità cittadina e lungo il Villoresi. Il progetto prevede, al contempo, il collegamento con il Sistema Centralizzato Nazionale Transiti al quale far confluire i transiti rilevati da telecamere di lettura targhe, verso il centro elaborazione dati. Questo implica l’installazione di un server aggiuntivo presso l’Ufficio di Polizia che dialogherà direttamente con la Polizia di Stato, quindi la possibilità di rintracciare un veicolo su tutto il territorio nazionale.

Parabiago ottiene il finanziamento

È notizia di pochi giorni fa l’ottenimento del cofinanziamento ministeriale che ammonta alla somma di 94.608,48 euro, ovvero al 50% delle risorse economiche che serviranno per la realizzazione del progetto.

“I primi varchi che l’Amministrazione comunale ha installato risalgono al 2018 e in questi anni il sistema di Targasystem ha funzionato molto bene registrando (dati fino al giugno 2020) 645 verbali di cui 450 violazioni per mancata revisione del veicolo, 195 violazioni per mancanza di assicurazione o assicurazione scaduta – dichiara l’assessore Barbara Benedettelli – Specificando che il Targasystem registra in automatico tutti i transiti veicolari attraverso un software a lettura laser, ma non accerta automaticamente le violazioni che richiedono la presenza della Polizia Locale, occorre evidenziare quanto questa tecnologia agevoli l’attività di controllo. Ora, con questo ulteriore intervento, arriviamo a coprire la parte di territorio ancora sprovvista di videosorveglianza nell’ottica di tutelare sempre di più la comunità parabiaghese”.

Soddisfatto anche il sindaco Raffaele Cucchi.

“In termini di sicurezza con questo ulteriore progetto completiamo il sistema di videosorveglianza intervenendo con nuove postazioni per il controllo dei veicoli in entrata e uscita dalla città – afferma il primo cittadino – L’esperienza di questi anni ha permesso, infatti, un buon controllo del territorio sia in termini di polizia giudiziaria che amministrativa (assicurazione scaduta o assente, revisione scaduta o veicoli rubati). Con questo intervento, quindi, andiamo a completare i varchi negli ingressi delle frazioni, ovvero nelle zone nevralgiche ancora scoperte, oltre a realizzare nuove postazioni con telecamere ad alta risoluzione lungo le piste ciclabili presso le intersezioni con la viabilità cittadina. Ringrazio il comando di Polizia Locale per aver predisposto il progetto in breve tempo perché ci ha permesso di partecipare tempestivamente al bando ministeriale e ottenere il 50% di finanziamento sul costo totale degli interventi, ovvero la cifra di 94.608 euro”.

Le postazioni

Nel dettaglio le nuove postazioni di videosorveglianza:

· via C.Battisti/incrocio via Sabotino

· via Olona

· via Po

· pista ciclabile lungo canale Villoresi in via Rossini/Einaudi – Via Santa Maria/Fucini – viale Lombardia/S.Sebastiano – via Borromini – via Vela/Butti

Nuove postazioni di lettura targhe (varchi cittadini):

· via Mameli

· via Casorezzo

· via Zanella

· via C.Battisti/Amendola

· via Dei Gelsi

TORNA ALLA HOME E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia