Menu
Cerca
Vittuone

Vandalizzata la bacheca dell'Anpi

Il presidente Vincenzo Capuozzo: "Non liquidiamo il gesto come una semplice ragazzata".

Vandalizzata la bacheca dell'Anpi
Cronaca Magenta e Abbiategrasso, 30 Maggio 2021 ore 12:58

«Semplice» vandalismo o atto mirato a sfondo politico? Cercheranno di stabilirlo i Carabinieri di Sedriano, che  hanno ricevuto la denuncia da parte del presidente dell’Anpi Vincenzo Capuozzo.

Vandalizzata la bacheca dell'Anpi

Nel tardo pomeriggio di martedì l’associazione ha scoperto che la bacheca degli «Alberi della memoria», nei pressi del cimitero di Vittuone, è stata danneggiata. Un gesto che arriva alla vigilia del 2 Giugno, ricorrenza che da anni a Vittuone si celebra proprio in quel luogo.

"Non liquidiamola come una ragazzata"

«Ci siamo recati sul posto per valutare i danni e recuperare le parti - ha spiegato il presidente Capuozzo - Alcuni volontari proveranno a ripristinarla per la data della celebrazione. Riteniamo la cosa molto grave e non ascrivibile solo agli atti di vandalismo o cosiddette "ragazzate" che pur ci sono nel nostro paese. Il fatto che siamo prossimi alla celebrazione del 2 Giugno, che sulla bacheca c'era ancora il manifesto del 25 Aprile, che il fatto è avvenuto in pieno giorno e che per provocare il danno fatto non basta un calcio dato di "sfuggita" ci fanno pensare ad una cosa più mirata nel significato».

"Vigliaccheria e livello infimo di civiltà"

A commentare l’episodio anche il sindaco Laura Bonfadini: «L'unica cosa che chi ha fatto questo gesto mette in evidenza è la propria vigliaccheria e il proprio infimo livello di civiltà - ha dichiarato il primo cittadino - Coloro che sono morti lo hanno fatto per difendere anche la vostra libertà. Ve la siete presa con un simbolo, ma non potrete mai distruggere la memoria».