Valmadrera e Oggiono piangono il saronnese don Amintore Pagani

Nel 2015, dopo essere stato colpito da un grave malore, aveva scritto una lettera fedeli: "Mi sento miracolato".

Valmadrera e Oggiono piangono il saronnese don Amintore Pagani
Cronaca Saronno, 27 Marzo 2018 ore 11:02

Due comunità  piangono don Amintore Pagani, dal 2008 coadiutore a Valmadrera ma per 34 anni prevosto di Oggiono.

E’ morto  don Amintore Pagani

Il sacerdote si è spento oggi, lunedì 26 marzo a 88 anni. Il suo funerale verrà celebrato mercoledì alle 15 nella chiesa parrocchiale di Oggiono. Quella chiesa che per anni lo ha visto sul pulpito a guidare i fedeli e a far da punto di riferimento per l’intera comunità.

La vita di don Amintore

Don Amintore Pagani, nato a Saronno nel 1929, era molto conosciuto e stimato sia a Valmadrera, dove risiedeva dal 2008 che ad Oggiono dove è rimasto per 34 anni. Da quando era  giunto a Valmadrera, ed in particolare nella frazione di Parè, si era  sempre dedicato con grande attenzione e delicatezza soprattutto agli anziani e ai malati. Ordinato sacerdote dal cardinale Ildefonso Schuster il 29 giugno 1953, era stato parroco di Veniano dal 1957 al 1974 anno in cui è stato trasferito ad Oggiono. La «Fondazione Renzo Corti»gli aveva conferito  il premio Marco D’Oggiono nel 2006. Proprio a Oggiono era rimasto fino al settembre 2008, quando, dopo aver superato i limiti di età, aveva chiesto e ottenuto il trasferimento alla parrocchia di Parè di Valmadrera. Nel 2009 l’assise oggionese, presieduta dal sindaco Roberto Paolo Ferrari, aveva deciso all’unanimità di conferirgli la cittadinanza onoraria.

Leggi anche:  Boom sonico | ora se ne occupa la Magistratura

Il malore e il “miracolo”

L’anziano sacerdote era stato colpito da un grave malore nel dicembre del 2014. Un paio di mesi dopo aveva scritto una toccante lettera ai parrocchiani di Valmadrera. “Mi sento un miracolato. quasi un risuscitato! Mi sono chiesto perchè il Signore mi ha concesso ancora di continuare a vivere in questo mondo. La risposta che mi è venuta in mente è questa: “Il Signore vuole che possa fare ancora un po’ di bene continuando  il mio ministero sacerdotale qui a Valmadrera, in mezzo a voi, in particolare con gli anziani e gli ammalati”.

Il cordoglio degli amministratori valmadreresi

“Il sindaco Donatella Crippa, a nome della Giunta e dell’Amministrazione Comunale partecipa al dolore della comunità di Parè e della Parrocchia per la scomparsa improvvisa di don Amintore” si legge in una nota del Comune di Valmadrera. “Don Pagani ha dedicato con grande impegno pastorale tutti gli ultimi anni a questa frazione, agli ammalati , a servizio di tutta la comunità”.