rho

“Userò queste forbici su di te e farò un video”: le minacce shock di un figlio alla madre

La scorsa sera è arrivata al Numero Unico di Emergenza una chiamata con una richiesta di aiuto da parte di una donna di Rho

“Userò queste forbici su di te e farò un video”: le minacce shock di un figlio alla madre
Rhodense, 10 Novembre 2020 ore 11:43

“Userò queste forbici su di te e farò un video”: le minacce shock di un figlio alla madre. La donna, dopo l’ennesima intimidazione, ha chiamato i soccorsi.

Le minacce shock di un figlio alla madre

La scorsa sera è arrivata al Numero Unico di Emergenza una chiamata con una richiesta di aiuto da parte di una donna, la quale faceva presente che il figlio aveva intenti violenti nei suoi confronti e la stava minacciando con delle forbici.
Immediatamente la volante di Rho è accorsa nell’abitazione indicata, a Rho.  Quel punto ha notato un uomo che usciva dal palazzo che, alla vista dei poliziotti, si è seduto sul marciapiede. L’uomo è stato subito riconosciuto, essendo già stato arrestato ad inizio anno per analoghi comportamenti nei confronti dell’anziana madre.
Raggiunto dagli operatori, B.B. ucraino del 98, ha riferito testualmente: “Si e’ meglio che mi portate a San Vittore”.

“Userò queste forbici su di te e farò un video”

Successivamente i poliziotti hanno accertato che da quando era uscito dal carcere lo scorso settembre, il giovane sembrava cambiato ed aveva ripreso a vivere insieme alla madre.
Per circa un mese, e cioè fino a quando era stato sottoposto alla misura cautelare personale dell’obbligo di firma (disposta dal Tribunale di Milano al momento della scarcerazione), le cose sembravano andare bene. Fino a quando circa 2 settimane fa erano ripresi gli atti di violenza fisica e soprattutto psicologica nei confronti della donna, in concomitanza al suo nuovo cedimento al consumo di sostanze stupefacenti.
Le minacce inizialmente velate sono diventate sempre più concrete: una notte era stata svegliata per farle ascoltare una canzone e, al rifiuto, B.B. le aveva detto che avrebbe giocato a calcio con la sua testa; due notti fa la donna è stata nuovamente svegliata trovandolo di fianco al letto con un paio di forbici in una mano e il telefono cellulare nell’altra, dicendo di avere intenzione di fare un video mentre le avrebbe usate su di lei.
Il coraggio di madre ha cominciato a cedere all’istinto di autoconservazione e quella sera ha chiamato i soccorsi dopo che il figlio, incidendosi una croce sulla mano con le forbici, l’aveva nuovamente minacciata.
Il giovane uomo, con precedenti di Polizia sia per reati contro la persona che contro il patrimonio, è stato pertanto accompagnato al Commissariato di Polizia Rho Pero ed informato che sarebbe stato nuovamente arrestato per maltrattamenti in famiglia.

TORNA ALLA HOME

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia