Urbanamente riparte dal desiderio sostenuta da... Corbetta

Magenta "sfratta" l'associazione, Ballarini le trova casa.

Urbanamente riparte dal desiderio sostenuta da... Corbetta
Magenta e Abbiategrasso, 06 Febbraio 2018 ore 13:37

Urbanamente torna protagonista con una serie di incontri filosofici di livello, tra Magenta, Corbetta e Milano, col patrocinio del Comune di Corbetta - finanziatore -, Città metropolitana, Fondazione Ticino olona. Soddisfazione per la numero uno, Daniela Parmigiani, e per l'anima dell'associazione Marco Invernizzi, ex sindaco di Magenta.

Urbanamente cultura 2018.

Accanto a nomi di filosofi noti, vi saranno lezioni magistrali di poesia, astronomia, psicologia sul tema scelto per quest'anno: "il desiderio". La prima lezione si terrà martedì 13 febbraio alle 21 nell'Aula Magna del Liceo Bramante (via Trieste) a Magenta e sarà tenuta dal dal docente all'Università Cattolica di Milano Giuseppe Frasso, dal titolo
"Desiderio di conoscere, conoscere, dramma del conoscere (Divina Commedia Inf. XXVI)". Ingresso libero per tutti; in collaborazione con il Liceo Bramante. Seguirnano altri incontri (qui il calendario completo), tra cui quello con Cacciari il 19 marzo alle 21 a Corbetta.

La mossa di Ballarini

Con orgoglio il sindaco di Corbetta Marco Ballarini - centrodestra - ha raccolto la sfida lasciata invece cadere dalla collega Chiara Calati di Magenta, che ha declinato l'invito dell'associazione (presieduta da Daniela Parmigiani, ma che conta molto sull'ex sindaco magentino Marco Invernizzi) non patrocinando l'evento. Palla subito presa al volo da Corbetta che investe e apre la palestra della scuola A.Moro per tre serate. Nessuno entra in polemica, ma è chiaro che il "no" magentino non sia stato gradito da Urbanamente, che quest'anno portail suo ambizioso progetto anche a Milano. Ma che ha trovato un partner prezioso a Corbetta, dove, qualche anno fa, già si tenevano incontri filosofici di pregio.

Il desiderio

Il desiderio sarà il filo rosso della rassegna, affrontato dal punto di vista letterario, storico, biologico e psicologico, oltre che filosofico. In pista anche gli studenti dei licei Quasimodo e Bramante, oltre che gli universitar, che introdurranno le serate e le renderanno interattive. Un tema attuale quello del desiderio, in una società come quella  di oggi, che lascia spazio a molteplici letture.