Menu
Cerca

"Un’infrastruttura sbagliata è, purtroppo, per sempre"

I No tangenziale spiegano il motivo del loro no.

"Un’infrastruttura sbagliata è, purtroppo, per sempre"
Magenta e Abbiategrasso, 07 Marzo 2019 ore 11:58

"Un’infrastruttura sbagliata è, purtroppo, per sempre": non hanno dubbi i No tangenziale in merito alla  superstrada Vigevano-Malpensa. "La nostra contrarietà è di buon senso, come testimoniano gli studi che abbiamo commissionato e che accompagnano il ricorso fatto al TAR Lombardia dai cittadini, associazioni e istituzioni e che andrà ad udienza il prossimo autunno", aggiungono.

"Un’infrastruttura sbagliata è, purtroppo, per sempre"

"Da questi studi si evince in maniera incontrovertibile che il progetto è inutile, obsoleto e sbagliato e potrebbe facilmente essere sostituito da piccoli interventi come la circonvallazione di Robecco, la messa in sicurezza e il potenziamento delle strade esistenti (con una spesa molto minore per la comunità) . Addirittura, dagli studi in nostro possesso, risulterebbe un aumento del traffico verso Milano - è la posizione dei notang -. Ripensare un progetto sbagliato è un segno di saggezza, tenuto anche conto che per gli appalti e i cantieri non è ancora stato speso un euro e gli unici costi sostenuti finora sono stati quelli di progettazione".

Anche Di Maio contestò il progetto

In attesa del pronunciamento del Tribunale Amministrativo il gruppo ricorda che il  vicepresidente del Consiglio, Di Maio, nel corso della passata campagna elettorale, in occasione della sua visita nell'Abbiatense, aveva espresso la contrarietà al progetto ritenendolo sproporzionato e datato rispetto alle concrete esigenze di viabilità.