Menu
Cerca

Un ubriaco semina il panico, bloccato da carabinieri e soccorritori

Notte movimentata in via Madonna di Diol'sa a Nerviano. L'uomo portato poi in ospedale

Un ubriaco semina il panico, bloccato da carabinieri e soccorritori
Cronaca Legnano e Altomilanese, 19 Luglio 2019 ore 11:11

Un ubriaco a Nerviano, bloccato dopo diversi tentativi dai militari e soccorritori: è finito in ospedale.

Un ubriaco per strada, nottata movimentata

Da subito ha dato in escandescenza. Non ne voleva sapere di essere aiutato dai carabinieri e dai soccorritori arrivati sul posto. Una notte movimentata quella appena passata. Tutto è successo intorno alla mezzanotte e mezza. Diversi abitanti della zona si sono affacciati alle finestre delle loro case perchè lungo la via Madonna di Diol'sa (nelle vicinanze della famosa chiesa, sul confine con Parabiago) vi era un uomo in preda ai fumi dell'alcol. Aveva bevuto troppo ed era in stato confusionale. Ma era anche molto aggressivo. Subito è partita la chiamata al 112 per richiedere un intervento. Sul posto sono arrivati in pochi istanti i carabinieri di Nerviano e l'ambulanza del Cvps di Arluno. I soccorritori erano usciti in codice rosso perchè le condizioni dell'uomo sembrava davvero serie.
Da subito il comportamento dell'uomo, 39 anni, è stato dei peggiori: era aggressivo, non aveva per nulla intenzione che qualcuno si avvicinasse a lui. Ma aveva bisogno, così i soccorritori e i militari hanno dovuto faticare non poco per prestargli le prime cure. Alla fine ci sono riusciti. Il tizio si è calmato, caricato sull'ambulanza è stato portato poi, in codice verde, alla Mater Domini di Castellanza. Qui a prendersi cura di lui sono stati i medici che hanno proceduto agli accertamenti del caso.
Insomma, un lieto fine per un fatto che ha tenuto svegli alcuni residenti infastiditi dalla presenza dell'uomo nella loro via.

TORNA ALL'HOMEPAGE DI SETTEGIORNI.IT PER LE ALTRE NOTIZIE