1919-2019

Un secolo di sport, Nerviano premia le proprie eccellenze FOTO

L'Amministrazione comunale e l'Asd 1001 Eventi hanno voluto ricordare, e applaudire ancora una volta, gli atleti che hanno contribuito a dare lustro al paese.

Un secolo di sport, Nerviano premia le proprie eccellenze FOTO
Legnano e Altomilanese, 26 Ottobre 2020 ore 13:16

“Un secolo di sport a Nerviano 1919-2019 – Mille eccellenze e una dinastia”. E’ il titolo dell’evento con il quale l’Amministrazione comunale e l’Asd 1001 Eventi hanno voluto ricordare, e applaudire ancora una volta, gli atleti che hanno contribuito a dare lustro al paese.

Un secolo di sport, premiati i grandi del ciclismo

In primis nel ciclismo. Con Ambrogio Morelli: campione italiano professionisti junior anno 1930, ha militato nelle squadre Gloria, Bianchi e Ganna, 12 vittorie conseguite, 10 i Giri d’Italia al quale ha preso parte e che ha concluso, primo assoluto nella categoria Isolati del 1930, quattro Tour de France fatti e secondo assoluto nel 1935; poi Vittorio Seghezzi: ciclista professionista dal 1948 al 1956, ha corso per Atala, Lygie, Ganna, Botecchia e Welter, presente in due Giri d’Italia e a un Tour de France; Gino Guerrini altro ciclista professionista dal 1953 al 1961, sua la maglia di Lygie, Girardengo, Atala, Carpano, Asborno e Tricofilina, quattro vittorie, ha preso parte a tre Giri d’Italia e al Campionato del mondo dilettanti del 1952; sempre in sella anche Ottavio Cogliati, campione olimpionico sui 100 chilometri a squadre nel 1960, professionista dal 1961 al 1964 con Philco e Carpano. Nel mondo delle due ruote anche Giancarlo Verga, campione italiano di ciclocross amatori, Pastori Gianpaolo, campione europeo di ciclismo amatori.

Onore anche ai campioni di calcio

Poi il calcio: Remo Morelli, professionista dal 1959 al 1965, ha vestito la maglia di Catania, Cagliari, Parma e Spal, 64 presenze in Serie A e una in nazionale B (in atletica è stato campione italiano junior dei 100 metri); poi l’indiscusso campione Luciano Re Cecconi: professionista dal 1967 al 1977, ha militato nella Pro Patria, Foggia e Lazio collezionando 135 presenza in Serie A, due in nazionale e un campionato del mondo.

Applausi al fuoriclasse dell’atletica

Successivamente l’atletica: Luciano Redepaolini, maratoneta dal 1970 al 2015, primo classificato alla Maratona di Torino 1970 e 17 volte campione italiano Master.

Tributo a un velista straordinario

Infine la vela con Stefano Morelli: classe principale Fd Flyng Dutchman (in attività dal 1987 al 2011), ha militato nell’Avav Luino, Circolo vela Torbole e fino a oggi nello Yacht club Verona, suoi gli otto titoli di campione nazionale italiano, il secondo posto in Usa nel campionato mondiale del 1997, il bronzo al campionato mondiale in Portogallo nel 2002 e a quello in Usa nel 2006 con la partecipazione a 19 campionati del mondo e vincitore di numerose regate internazionali e trofei in Italia.

Assegnate anche quattro benemerenze

Poi le benemerenze, consegnate a Paolo Bronzetti campione europeo ultracycling 2020, ad Ausilia Vistarin campione europeo Mtb 24 ore e protagonista all’Iditarod race in Alaska (1800 chilometri) e anche a Sergio Parini ed Enrico Cozzi come «sostenitori e promotori del movimento brevetto randonnée Morelli Day e 1010 Miglia Italia».
Presenti il sindaco Massimo Cozzi, l’assessore allo Sport Alfredo Re Sartò e l’ex ciclista e «anima» delle randonnée Fermo Rigamonti.

8 foto Sfoglia la gallery

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia