Menu
Cerca
arese

Un quadro preoccupante quello della casa di riposo

Solo la somministrazione dei tamponi a tutti potrà restituire un quadro completo della situazione

Un quadro preoccupante quello della casa di riposo
Cronaca Rhodense, 23 Aprile 2020 ore 17:52

Un quadro preoccupante nella già difficile situazione attuale è la salute degli ospiti delle case di riposo, duramente colpite dall’epidemia.

Un quadro preoccupante quello della casa di riposo

Nella casa di riposo Galeazzi Vismara si è verificato un altro decesso fra gli ospiti che erano stati sottoposti a tampone nella prima fase ed era risultato positivo. Con grande impegno e determinazione, continua l'azione per realizzare tamponi all'interno della struttura sia agli ospiti sia ai lavoratori. Solo la somministrazione dei tamponi a tutti potrà restituire un quadro completo della situazione e potrà permettere di contenere la diffusione del contagio, intervenire tempestivamente con ulteriori azioni di riorganizzazione della struttura, con eventuali ulteriori isolamenti e sulle modalità di lavoro per la tutela di tutti.

I tamponi

Dopo i primi 38 tamponi fatti l'11 aprile scorso, la Gallazzzi Vismara ha avuto la possibilità di disporre di  ulteriori 12 tamponi dallo stesso canale già attivato e 10 sono stati forniti da ATS. A questi si aggiungono altri 150 tamponi che sono stati acquistati dalla struttura. A oggi sono stati fatti 110 tamponi e man mano che il laboratorio di riferimento dà la disponibilità i tamponi vengono processati. Alcuni risultati sono arrivati oggi, giovedì 23 aprile, e su 22 tamponi risultano positivi altri 10 ospiti. Si è in attesa dell'esito degli altri tamponi già fatti e con questi risultati, tutti gli ospiti sono stati sottoposti a tampone. I restanti 109 verranno fatti su ospiti, quando sarà necessario ripeterli, e lavoratori man mano che il laboratorio comunicherà la disponibilità ad analizzarli.

Le parole dell'Amministrazione

"La situazione non è semplice, sia per la delicatezza del quadro generale di salute degli ospiti della casa di riposo che già in origine è complesso ed è messo a dura prova dal virus, sia dal numero elevato di persone in malattia fra il personale. Non appena saranno disponibili gli esiti degli altri tamponi, dopo gli opportuni contatti della struttura con i parenti degli ospiti interessati, sarà nostra cura comunicarli. I lavoratori che stanno terminando la malattia sono stati sottoposti a tampone e contiamo che presto possano riprendere a lavorare e dar man forte al personale in servizio, che sta facendo un grande sforzo per compensare le assenze con grande fatica e sacrificio, con straordinari, rinunciando a ferie e permessi. Un atteggiamento di grande professionalità e umanità che merita una sottolineatura e un elogio importante. Confermiamo il massimo impegno della struttura e dell'Amministrazione per la gestione dell'emergenza".

TORNA ALLA HOME