Corbetta

Un evento benefico per ripartire col Mosaiko

Un evento per ripartire col cambio di passo. il 19 settembre, in Villa Pagani, per promuovere «Brain», nell’ambito di «Arte connessa.

Un evento benefico per ripartire col Mosaiko
Magenta e Abbiategrasso, 05 Settembre 2020 ore 10:31

Un evento per ripartire col cambio di passo. Il Mosaiko di Corbetta fissa la data del 19 settembre, in Villa Pagani, per promuovere «Brain», nell’ambito di «Arte connessa», che «rappresenta per noi un cambio di passo e una svolta decisa verso performance artistiche in grado di portare valore e crescita per chi le realizza, per il pubblico che le vive e per il nostro territorio – spiega la numero uno, Francesca Magistroni – Il tema che abbiamo scelto sono le emozioni e le modalità in cui vengono vissute dal nostro cervello, “brain” appunto».

Arti e riflessione

L’evento partirà il pomeriggio con una serie di seminari in cui psicologi tratteranno le emozioni attraverso le età di evoluzione dell’uomo, dal bambino fino all’età adulta (orario 15-18).
La sera ci saranno le performance artistiche di danza, teatro, musica, video installazioni e shodo (scrittura giapponese su grandi tele) che vivranno e interpreteranno le emozioni (un percorso di un’ora che si ripeterà due volte, uno alle 19.30 e uno alle 20.40). La partecipazione è gratuita su prenotazione, sia ai seminari che all’evento serale.

Un evento benefico

«Si tratta di un’occasione di incontro, di condivisione e di progettazione del futuro sul nostro territorio – chiosa con gran voglia di ripartire la presidente dell’associazione culturale –  Ci sarà una raccolta fondi volontaria per attività legate alla cura delle malattie neuro-degenerative all’ospedale di Magenta e la presentazione dell’area di cura dell’ospedale».
Fondamentale prenotarsi, in ottemperanza alle norme Covid per il distanziamento, chiamando lo 320.5336734, o scrivendo a info@ilmosaiko.it.

Torna alla home

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia