Menu
Cerca

Ultrà investito e ucciso, arrestato il tifoso che lo travolse in auto

Arrestato questa mattina all’alba a Napoli dagli agenti della Digos.

Ultrà investito e ucciso, arrestato il tifoso che lo travolse in auto
Cronaca Saronno, 18 Ottobre 2019 ore 11:14

Ultrà investito e ucciso, arrestato il tifoso che lo travolse in auto nella serata di Santo Stefano, mercoledì 26 dicembre 2018, a San Siro dove si stava disputando Inter-Napoli.

Ultrà investito e ucciso, arrestato il tifoso che lo travolse in auto

Individuato e arrestato l’ultrà napoletano al volante dell’auto che il 26 dicembre del 2018 ha travolto e ucciso il tifoso interista Daniele Belardinelli, durante gli scontri prima della partita Inter-Napoli. Il responsabile è Fabio Manduca, 39 anni, che dovrà rispondere ora dell’accusa di omicidio volontario.

LEGGI ANCHE: Inter-Napoli: scontri tra gli ultras, morto tifoso di Varese, curva chiusa

Arrestato all’alba a Napoli

Manduca è stato arrestato questa mattina all’alba a Napoli dagli agenti della Digos che hanno eseguito l’ordinanza di custodia in carcere firmata dal gip di Milano Guido Salvini. Secondo l’accusa, Manduca in quella sera di scontri avrebbe superato un’Audi A3, anche lei della carovana di tifosi partenopei in trasferta, per poi accelerare, alla guida della Renault Kadjar, e investire di proposito l’ultrà del Varese (gemellata con l’Inter) Belardinelli, morto a 39 anni.